Zamparini: “Belotti? Non ho nessun dubbio, è eccezionale. De Laurentiis…”

Zamparini: “Belotti? Non ho nessun dubbio, è eccezionale. De Laurentiis…”

Il presidente del Palermo su uno dei principali rimpianti della tifoseria rosanero in tempi recenti: “Il Gallo è fortissimo. No, il Napoli non me l’ha chiesto”.

1 Commento

A giorni il suo rinnovo sarà ufficiale. Urbano Cairo e il ds Petrachi non hanno voluto celare alcunché.

Il Torino crede in Belotti e a breve gli farà firmare un adeguamento di contratto che prevederà anche una clausola rescissoria milionaria. Giusto per blindarlo ancora di più, dopo aver rispedito al mittente le offerte dalla Premier League, giuste nella scorsa estate.

Ieri il Gallo non ha trovato la via del gol, ma ha comunque lavorato per i compagni raggiungendo un successo importante per rimanere aggrappati al sogno Champions League: 2-1 il punteggio maturato (non senza polemiche arbitrali) all’Olimpico di Torino contro il Chievo di Rolando Maran.

SERIE A, QUI LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Un inizio di stagione che ha sorpreso tutti e che ha fatto ripuntare i riflettori su quel Maurizio Zamparini che nell’estate del 2015 aveva detto di averlo ceduto ai granata per accogliere un centravanti migliore di Andrea, vale a dire Uros Djurdjevic (scaricato dopo un anno di prova e attualmente in forza al Partizan Belgrado). Oggi il presidente del Palermo è tornato a parlare di quello che ad oggi è il trascinatore del Toro. “Belotti? Non ho nessun dubbio: è eccezionale, è un attaccante fortissimo”, ha detto l’imprenditore friulano in un intervento ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. I colleghi partenopei hanno chiesto, dunque, a Zamparini se vi fosse stato in passato un interessamento da parte degli azzurri di De Laurentiis. “No – ha risposto celermente il patron di Aiello -, il Napoli non lo ha mai chiesto quando Belotti vestiva la maglia del Palermo”. Beh, in effetti, in quel periodo (parliamo dell’estate del 2015) i partenopei potevano vantare un attacco formato da Higuain, Mertens, Callejon, Insigne, Gabbiadini ed El Kaddouri: in un contesto tale, il Gallo avrebbe trovato innumerevoli difficoltà – almeno all’inizio – a scendere in campo con continuità per esprimere al meglio le proprie potenzialità.

SONDAGGIO Quando Zamparini non azzecca le cessioni: Belotti e gli altri campioni svenduti dal Palermo (VOTA IL RIMPIANTO N°1)

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 1 settimana fa

    detto da uno che lo ha svenduto perchè djurdevic era più forte la cosa è imbarazzante

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy