Zamparini: “Anche con Dybala e Pastore ci davano per spacciati. Cigarini-Pinilla? Vi spiego mio no”

Le parole del patron friulano, presente nella sede dei ritiro dei rosanero a Bad.

Commenta per primo!

Bad Kleinkirchheim (dai nostri inviati) – È giunto questa mattina nella sede del ritiro dei rosanero in Carinzia per una visita alla squadra, Maurizio Zamparini.

Il presidente del Palermo, intervenuto ai microfoni dei giornalisti, si è espresso in vista della stagione che verrà. “Danno il Palermo come spacciato? Lo davano anche quando era arrivato Pastore, Dybala (ride, ndr). Io ho la fortuna di non guardare i social. Stiamo lavorando con tranquillità – ha dichiarato Zamparini -. Quando ho detto di no ai Cigarini o ai Pinilla di turno ho avuto i miei motivi. Se l’Atalanta li vuole mandar via ci sarà un motivo. Non che siano scarsi, ma hanno un ingaggio pesante”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy