Zamparini a 360°: “De Zerbi il giovane Sarri, più facile allenare il Palermo che fare il sindaco a Roma. Diamanti vuole riscattarsi”

Tutte le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Palermo a pochi giorni dal match contro il Napoli: “Con Ballardini non ci siamo mai amati a livello personale”.

2 commenti

Ballardini

Un esordio subito in salita e con una squalifica da scontare.

Roberto De Zerbi darà avvio alla sua avventura in rosanero affrontando il Napoli di Maurizio Sarri. Di fatto in panchina sederà Possanzini, il suo vice, mentre l’ex Foggia sarà costretto alla tribuna. “Da qualche giorno a Palermo ho una sorta di giovane Sarri, perché De Zerbi ha la stessa mentalità del mister del Napoli – il paragone fatto dal presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, intervenuto sulle frequenze di Radio Kiss Kiss -. La differenza è che Sarri ha una squadra collaudata, mentre De Zerbi è all’esordio. Gianni Di Marzio consiglierà De Zerbi? Intanto il mister ha le idee chiare, sta lavorando secondo le sue convinzioni. Se mi chiede consigli, io glieli do, se li chiede a Di Marzio, glieli dà lui. E’ uguale. Intanto, non so come giocherà sabato sera, so che sta lavorando molto intensamente. E’ ovvio che per far risultato contro il Napoli sabato prossimo, proprio per quelli che sono i presupposti, servirebbe un miracolo a De Zerbi – ha proseguito il patron friulano -. Quanto fa paura il Napoli di Sarri senza Higuain? Beh, diciamo che mi fa ancora più paura, perché Sarri fa giocare bene la propria squadra senza dar più punti di riferimento”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giovanni Piscitello - 3 settimane fa

    solo i pazzi possono lavorare con te i sani di mente ti mandano affanculo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ippolito - 3 settimane fa

    lascia lavorare in pace il mister e cerca di vendere al più presto la società..innominabile figuro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy