VIDEO, Franco Vazquez: “È certo che me ne andrò da Palermo, sto aspettando…”

VIDEO, Franco Vazquez: “È certo che me ne andrò da Palermo, sto aspettando…”

Il Mudo torna a parlare direttamente dall’Argentina: ieri ha disputato una partita amichevole con il suo ex compagno, Paulo Dybala.

Commenta per primo!

Una partita a Cordoba tra amici.

Ad organizzare l’evento Paulo Dybala, idolo di Laguna Larga (e non solo…). Tra i partecipanti anche quel Franco Vazquez con cui il classe ’93 della Juve ha fatto strabuzzare gli occhi alla gente di Palermo per un anno e mezzo. “Ho giocato quindici mesi con Paulo, lo conosco bene anche fuori dal campo. So come lavora ed è un ragazzo squisito: gli auguro sempre il meglio per la sua carriera”, racconta il Mudo intercettato ai microfoni dei giornalisti argentini presenti all’evento.

Paulo-Dybala-en-Laguna-Larga-Brigada-Deportiva

Futuro – Spazio, nel corso dell’intervista rilasciata dall’italo-argentino classe ’89, anche per parlare del suo destino calcistico. “E’ certo che me ne andrò via da Palermo – ha premesso Vazquez -, però non so ancora quale sarà la mia prossima squadra. Continuiamo ad aspettare, penso che nelle prossime settimane qualcosa salterà fuori“.

Nelle ultime ore, stando alle indiscrezioni rimbalzate, il Palermo di Zamparini ha rifiutato un’offerta ufficiale da parte del West Bromwich Albion che ammontava a 12 milioni di euro. Il patron di viale del Fante avrebbe già fatto sapere – non solo a mezzo stampa – che la valutazione del Mudo si aggirerebbe attorno ai 25 milioni. In Premier League, il calciatore continua ad essere monitorato dal Tottenham del suo connazionale Pochettino, mentre in Serie A continua a rimanere un’idea per la Roma di Walter Sabatini e per il Milan di Berlusconi e Galliani (i rossoneri, tuttavia, potrebbero pensare all’operazione solamente quando si sarà fatta chiarezza sul futuro della società di via Turati).

Futuro Palermo: cordata cinese interessata alle quote societarie, le ultime

Franco Vazquez, dunque, attende solo di sapere quale sarà la sua prossima destinazione, quella che a 27 anni potrebbe essere la penultima casa calcistica. L’ultima? Semplice, il Belgrano. “Sì, un giorno tornerò e finirò la mia carriera coi Pirati – ha voluto sottolineare il Mudo -. E’ la mia squadra del cuore e la seguo molto anche dall’Europa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy