VIDEO, Ballardini: “Salvezza? Esultando pensavo a mia mamma. Zamparini, programmiamo il futuro e non soffriamo”

VIDEO, Ballardini: “Salvezza? Esultando pensavo a mia mamma. Zamparini, programmiamo il futuro e non soffriamo”

Il video dell’intervista rilasciata dal tecnico dei rosanero.

1 Commento

L’allenatore del Palermo, Davide Ballardini, è tornato a parlare a pochi giorni dal match-salvezza contro l’Hellas Verona.

All’inizio della prossima settimana incontrerà Maurizio Zamparini e pianificherà il futuro tecnico dei rosanero. “La panchina del Palermo è un posto poco sicuro? Beh, avete capito tutto. Meglio andare avanti”, ride il mister ravennate che dunque torna sull’esultanza al triplice fischio della gara di domenica scorsa. “Quando si raggiunge un traguardo così insperato, dopo si può gioire in modo naturale – sottolinea ai microfoni di Trm, in un’intervista proposta durante la trasmissione ‘Contropiede‘ -. Quello è stato il modo più naturale che in quel momento potessi far vedere. Tutto è venuto fuori così. Io un ‘picciotto siciliano’? Io sono un romagnolo e i romagnoli della riviera adriatica, da Marina di Ravenna sino a Rimini, vengono considerati i siciliani del Nord… ci assomigliamo. Sono un romagnolo, un contadino che sta molto bene in Sicilia. Tra le altre cose, ho conosciuto mia moglie in Sicilia, quindi ho molto della Sicilia dentro di me“, ha aggiunto.

Palermo: salta il faccia a faccia Zamparini-Ballardini, il patron è in Germania. Proposto nuovo incarico a Di Marzio, e dal Canada…

Favole e presidente – “Il finale di stagione è stata una favola umana e tecnica. Penso che non abbia paragoni. E’ stato tutto meraviglioso. Zamparini mi ha chiamato tante volte durante questo campionato e, tranne l’ultima volta, non ci siamo mai trovati d’accordo. Dopo Palermo-Lazio abbiamo raggiunto l’intesa consapevoli che avremmo potuto fare un buon lavoro assieme. Io ho accettato correndo un grosso rischio: è stata una follia unita alla passione per il proprio lavoro. Conoscevo gli uomini, conoscevo i giocatori“, ha proseguito Ballardini.

Calciomercato Palermo: futuro Gilardino non scontato. Il bomber chiede rispetto

Commozione – “A cosa ho pensato mentre mi rotolavo al Barbera? Alla mia mamma che non c’è più, alla gioia che può provare in questo momento, anche se non so dov’è – racconta -. La città di Palermo? Mi piace tutto, anche le diseguaglianze. E’ proprio nelle imperfezioni che c’è la ricchezze. A me piacerebbe che tutta la gente di Palermo stesse bene”.

Futuro – “Che farò? Per adesso siamo tutti belli felici, poi arriverà il momento in cui penseremo alla prossima stagione. Incontrerò Zamparini e gli parlerò, sarebbe bene evitare di soffrire come fatto in questa stagione”, ha concluso Ballardini nel video che vi proponiamo.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jolanda Busetta - 1 anno fa

    Grande mister ….!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy