Verso Palermo-Fiorentina, Gazzetta: “Andelkovic ritrova Ilicic, in Sicilia vivevano in simbiosi. Sinisa, sarà la tua occasione di riscatto”

Verso Palermo-Fiorentina, Gazzetta: “Andelkovic ritrova Ilicic, in Sicilia vivevano in simbiosi. Sinisa, sarà la tua occasione di riscatto”

Uno dei duelli interessanti del match di mercoledì.

Commenta per primo!

Sinisa Andelkovic contro Josip Ilicic. In Palermo-Fiorentina sarà anche questo confronto diretto a tenere banco. Una sfida tutta slovena, tra due amici cresciuti a Kranj nelle giovanili del Triglav. I due, compagni di squadra nel Maribor prima e nel Palermo poi, si ritroveranno mercoledì pomeriggio al Renzo Barbera. E per loro non sarà certamente una gara come le altre. In Sicilia, Ilicic e Andelkovic arrivarono a distanza di qualche mese. In estate il primo (insieme a Bacinovic dopo aver impressionato lo staff rosanero durante una partita di Europa League), a gennaio il secondo. E pare sia stato proprio Ilicic – scrive l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ – a fare il nome di Sinisa a Maurizio Zamparini.

“Una sfida dal sa­po­re ro­man­ti­co che verrà tra­smes­sa anche dalla pay-tv slo­ve­na. L’ex fan­ta­si­sta ro­sa­ne­ro sarà il part­ner d’at­tac­co di Ka­li­nic. Il di­fen­so­re, in­ve­ce, sarà chia­ma­to a so­sti­tui­re lo squa­li­fi­ca­to Gon­za­lez. La pre­sen­za di An­del­ko­vic ac­can­to a Gol­da­ni­ga è da con­si­de­rar­si scon­ta­ta. Bal­lar­di­ni, in­fat­ti, non ha molta scel­ta, alla luce dell’in­di­spo­ni­bi­lità di Vi­tiel­lo (in­for­tu­na­to) e dell’esclu­sio­ne per mo­ti­vi tec­ni­ci di El Kaou­ta­ri. […] Per Si­ni­sa sarà una sfida ardua, ma pure una bella oc­ca­sio­ne per ri­lan­ciar­si. Non sarà fa­ci­le per An­del­ko­vic che però avrà il van­tag­gio di co­no­sce­re bene l’ami­co-av­ver­sa­rio. Molto di­pen­derà dalla verve dello stes­so Ili­cic, quest’anno già a segno 7 volte, benché in 6 oc­ca­sio­ni dal di­schet­to – si legge -. [….] Per Ili­cic 107 pre­sen­ze in rosanero e 25 gol in tre sta­gio­ni, con­di­te da tante gio­ca­te d’au­to­re, qual­che fi­schio e la re­tro­ces­sio­ne in B, in un’an­na­ta di­sgra­zia­ta nella quale co­mun­que Ili­cic fu il mi­glio­re del Pa­ler­mo. Pro­prio al ter­mi­ne di quel­la sta­gio­ne, Zam­pa­ri­ni lo ce­det­te alla Fio­ren­ti­na per 9 mi­lio­ni. E a Fi­ren­ze, con Paulo Sousa, è di­ven­ta­to uno dei pi­la­stri sui quali si reg­go­no i sogni scu­det­to del po­po­lo viola. Più tor­tuo­so il cam­mi­no di An­del­ko­vic, che al con­tra­rio di Ili­cic, al suo ar­ri­vo in Ita­lia ha fa­ti­ca­to pa­rec­chio. Qual­che spez­zo­ne nel 2011, prima di es­se­re ce­du­to all’Asco­li e poi al Mo­de­na. Con Ia­chi­ni (in B) è di­ven­ta­to un ti­to­la­re ina­mo­vi­bi­le, no­no­stan­te i mu­gu­gni che spes­so ac­com­pa­gna­no le sue gio­ca­te. La Fio­ren­ti­na sarà un’oc­ca­sio­ne di ri­scat­to per lui, pro­prio con­tro il suo amico più caro che dal canto suo vuole i 3 punti per con­ti­nua­re a so­gna­re”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy