A tutto Lazaar: “Palermo, obiettivo salvezza. Io darò il massimo. E sul futuro di Belotti…”

A tutto Lazaar: “Palermo, obiettivo salvezza. Io darò il massimo. E sul futuro di Belotti…”

Commenta per primo!

Ponte di Legno (dai nostri inviati) – Dopo la prima parte della preparazione svolta a Bad Kleinkirchheim, il Palermo torna in patria per svolgere la seconda parte del ritiro. Dodici giorni di allenamenti incessanti e di test amichevoli, nei quali Beppe Iachini si aspetta delle conferme da parte di quei giocatori già protagonisti nella precedente stagione. Uno fra tutti, Achraf Lazaar. L’esterno marocchino è reduce da una buona annata, sempre in crescendo. Ed è pronto a ricandidarsi per una maglia da titolare in vista del prossimo campionato di Serie A. Di questo, e di molto, altro, ha parlato l’ex Varese direttamente da Temù.

Obiettivo salvezza – “Il nostro obiettivo è la salvezza poi magari potremo pensare a qualcosa di più, bisogna partire gradino per gradino altrimenti si rischia di sbagliare troppo”, le parole del classe ’92 raccolte da Mediagol.it.

Messaggio ai tifosi – “Noi cerchiamo di fare sempre il massimo sia che sia un’amichevole sia che sia una partita importante e lavorare con la massima professionalità. Abbiamo un grandissimo legame con i nostri tifosi e spero vengano numerosi allo stadio perché ci danno una grande mano”.

Sulla concorrenza – “L’importante è lavorare e non è fondamentale giocare un minuto o tutta la partita, darò in ogni caso tutto me stesso per giocare al meglio e dare così un grande contributo alla squadra. Per adesso il gruppo è al primo posto”.

Modulo, 4-3-2-1 o 3-5-2? – “Sono due moduli che ci potrebbero servire durante il campionato e quindi non sarà un problema adattarsi”.

Palermo multietnico – “Fa piacere lavorare con ragazzi di diverse culture, parliamo un gran numero di lingue ma l’italiano è sempre in primo piano dato che siamo in Italia e giochiamo per una squadra italiana, è fondamentale anche per spiegare ai nuovi situazioni tattiche o simili”.

Il rapporto col mister – “Gruppo? L’importanza è essere sempre uniti e sul pezzo per provare a raggiungere qualcosa di importante. Avere obiettivi comuni ci aiuta ad amalgamarci ancor di più, abbiamo tanta qualità e una squadra di grande livello. Iachini ha parlato ad ognuno di noi e ci ha detto che vuole fare qualcosa in più rispetto allo scorso anno, è logico che una squadra vuole sempre migliorarsi stagione dopo stagione”.

Sul ‘Gallo’ Belotti – “Non mi interesso di mercato, ma spero che Belotti resti perché è un ragazzo che si allena con continuità e dà sempre il massimo. Andrea è un ragazzo formidabile e spero solo il bene per lui sia che resti sia che vada via. Un motivo per non vendere Andrea? Già detto, è un professionista che dà sempre tutto per la maglia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy