Trajkovski: “La mia impressione dopo 7 mesi nel campionato italiano”

Trajkovski: “La mia impressione dopo 7 mesi nel campionato italiano”

L’attaccante macedone ha parlato della Serie A e delle sue sensazioni sul torneo.

Commenta per primo!

Aleksander Trajkovski sta vivendo la sua prima stagione nel campionato italiano con tutti gli alti e bassi tipici di chi è all’esordio.

Il talentuoso macedone ha stupito tutti con un paio di perle straordinarie, ma ha anche dovuto fare i conti con una realtà del tutto nuova. Intervistato dal Giornale di Sicilia il fantasista ha fatto il punto sui primi 7 mesi in Serie A. “Per me è stata una sorpresa arrivare in Italia – ha spiegato –. Sono felice di far parte di questo campionato molto tattico e difficile. Non ho ancora ventiquattro anni e questa è l’esperienza più importante della mia carriera. Per far bene qui bisogna avere tanta forza a livello psicologico. La mentalità, a livello di singoli e squadra, è fondamentale”.

“Dal Belgio a Palermo la mia vita è cambiata in meglio, qui io e mia moglie ci troviamo benissimo. Abbiamo trovato nuovi stimoli e un ottimo clima”. Un pensiero, però, il macedone lo ha dedicato anche al Belgio, il Paese in cui ha lavorato fino a pochi mesi fa e che oggi vive un momento drammatico. “Ho molti amici lì, anche se non vivono nella capitale. Quello che è successo all’aeroporto in metropolitana è terribile, estremismi da condannare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy