Trajkovski: “Iachini, ora dipende da te. Con Gilardino sarà difficile mio impiego, ma non conosco la parola ‘impossibile’. Questo è un campionato speciale”

Trajkovski: “Iachini, ora dipende da te. Con Gilardino sarà difficile mio impiego, ma non conosco la parola ‘impossibile’. Questo è un campionato speciale”

Aleksandar Trajkovski è certamente una delle più belle sorprese di queste prime due giornate di campionato. In un’intervista rilasciata al ‘Corriere dello Sport’, l’attaccante macedone.

Commenta per primo!

Aleksandar Trajkovski è certamente una delle più belle sorprese di queste prime due giornate di campionato. In un’intervista rilasciata al ‘Corriere dello Sport’, l’attaccante macedone si racconta a tutto tondo, svelando peculiarità relative al suo carattere e non celando la sua gioia di vivere un sogno, calcare i campi di Serie A. “Devo ringraziare Iachini per tutto. Mi alleno duramente per esserci, poi dipende da lui schierarmi in campo o meno. Certo, con Gilardino sarà più difficile pensare di giocare ogni domenica. Ma impossibile non è una parola del mio vocabolario – dice il macedone -. Felicissimo del mio debutto, una bella emozione, rivissuta ad Udine. Questo è un campionato speciale, con grandi campioni, non esistono giornate senza brividi, le gente mi ha accolto con entusiasmo e ho pure vinto. Ormai mi manca solo il gol”.

Trajkovski: “Palermo mio trampolino di lancio. Voglio fare come Cavani, Pastore e Dybala. Il mio sogno comincia qui, in rosanero”

Trajkovski: “Pandev o Zidane? Zizou, la tecnica ci accomuna. Iachini ha idee chiare su di me”

Trajkovski: “Franco Vazquez fondamentale per noi, tua ispirazione ha fruttato gol di Udine. Sorrentino? Vi racconto come fa il leader nel nostro spogliatoio”

Trajkovski: “Zamparini è unico nel suo genere, non è come i presidenti in Belgio. Siamo a +6 sulla Juventus, non scarto idea Europa”

Trajkovski: “Mio padre è morto il giorno in cui ho firmato il primo contratto in Belgio. Faceva il postino, ora le lettere gliele mando io”

Trajkovski: “Vi racconto mia vita fuori dal campo. Mia moglie come Lady Makienok? No,ognuno al suo posto”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy