TERNANA-PALERMO, LE PAGELLE DI MEDIAGOL

TERNANA-PALERMO, LE PAGELLE DI MEDIAGOL

Di Fabrizio Anselmo
.

Commenta per primo!

Di Fabrizio Anselmo

I rosa stendono anche la Ternana per 2-1, doppietta di Belotti, ed entrano nella storia con la dodicesima perla in trasferta. Il Palermo è una squadra rocciosa, difficile da affrontare e cinica, una mentalità già da Serie A con quasi mezza stagione d’anticipo. Migliore in campo il gallo Andrea Belotti che torna a cantare decidendo il match, nessun peggiore in campo.

SORRENTINO 6,5 incolpevole sulla punizione che buca la barriera, mostra la solita mentalità guerriera tenendo le fila della difesa. Da sottolineare alcuni rilanci millimetrici sui piedi dei difensori

MUNOZ 7 un vero e proprio incubo per Antenucci e compagni che trovano nell’argentino una barriera insormontabile. Nightmare.

MILANOVIC 6 partita ordinata, sbaglia pochissimo.

ANDELKOVIC 6,5 giganteggia sulle palle alte e toglie linfa vitale all’arrembaggio della Ternana.

PISANO 6,5 corre su tutto il fronte destro, si propone in avanti aumentando il peso dell’attacco ed in difesa chiude in maniera intelligente l’angolo di passaggio dei centrocampisti avversari. Ritrovato, rinato, un nuovo Pisano

BOLZONI 6,5 tanto lavoro sporco sulla mediana del campo, spesso si sposta sul fronte sinistro per rinforzare il filtro del centrocampo.

MARESCA 6 tornato in campo dopo tanto tempo, prende in mano il centrocampo dettando ordine e cercando il fraseggio con insistenza anche negli spazi stretti.

  • NGOYI (dal 16’ s.t.) 6 entra e dispensa in maniera salomonica calci a tutti. Fondamentale per spezzare il gioco e togliere il fiato alla Ternana.

BARRETO 6,5 fa da stantuffo al centrocampo rosanero sporcando tutti i palloni che passano dalle sue parti. In avanti cerca con insistenza l’inserimento negli spazi proponendosi anche come uomo assist.

DAPRELÀ 7 attento e concreto, tutti i palloni che passano dai suoi piedi si collocano comodamente nell’area in attesa di essere spinti dentro la rete.

DYBALA 6 una punta dovrebbe fare gol, è vero, ma la sua corsa tra le linee è fondamentale per avere la superiorità in molte situazioni di gioco. Se avanzasse il raggio d’azione sicuramente sarebbe più incisivo sotto rete ma ne risentirebbe la squadra.

  • VERRE S.V. (dal 39’ s.t.) poco tempo a diposizione, partecipa alla manovra mantenendo il possesso palla negli ultimi minuti.

BELOTTI 7 quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare: una doppietta e tutti a casa.

  • TROIANIELLO S.V. (dal 36’ s.t.) pochi minuti ma una grinta da spartano. Insegue tutti i palloni, ne tocca pochissimi ma mette sotto pressione l’intera retroguardia della Ternana.

IACHINI 7,5 ottava vittoria consecutiva fuori casa, coach I. entra nella storia del Palermo schierando una formazione combattiva che non lascia scampo agli avversari, facile a dirsi, ma con la promozione a cinque giornate dalla fine non è per nulla semplice mantenere così alta la tensione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy