Tedino: “Lupo è un grandissimo professionista, ha fatto un ottimo lavoro”. Su Valoti, Bordon e il mental coach…

Tedino: “Lupo è un grandissimo professionista, ha fatto un ottimo lavoro”. Su Valoti, Bordon e il mental coach…

Le dichiarazioni live in conferenza stampa del tecnico del Palermo, Bruno Tedino: domani la sfida in trasferta contro il Parma

Mercoledì mattina l’ufficialità: Fabio Lupo non è più il direttore sportivo del Palermo.

Il dirigente abruzzese ha già lasciato il capoluogo siciliano nell’ambito dell’ennesima rivoluzione dirigenziale voluta dal patron Maurizio Zamparini dopo la recente crisi tecnica e di risultati della squadra. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Parma, il tecnico del Palermo, Bruno Tedino, ha detto la sua sull’arrivo in seno al club di viale del Fante di Aladino Valoti e non solo.

“Lupo, Bordon e mental coach? Domani giocheremo contro un avversario molto forte e importante, la nostra attenzione è rivolta a questa partita. Volevo spendere delle parole importanti per Fabio Lupo che ha svolto un lavoro importante e che ha delle grandissime qualità sotto l’aspetto della competenza. So che Fabio è un grandissimo professionista e so che farà un altro percorso importante, dopo averlo salutato so per certo che anche lui ha a cuore le sorti di questa squadra – ha dichiarato il coach ex Pordenone -. L’arrivo di Valoti? L’ho conosciuto qualche tempo fa anche se non ho mai lavorato insieme a lui, ci siamo confrontati. Mental coach e preparatore atletico? Vengono a colmare le possibili lacune, Bordon ad esempio può incidere in un ambiente che magari ha bisogno dello 0.01% di aiuto. Se ci sono persone che possono darci una mano ed esperienza è giusto anche confrontarsi. Se si parla di calcio credo di essere uno competente, non mi sento per nulla solo. Mental coach? E’ un parola che viene generalizzata, questa persona non è l’azzeccagarbugli che si pensa; noi siamo stati sempre abbastanza conservativi perché credo che si vinca con il gruppo. Non è che arriva il mental coach che motiva la squadra, è una persona che può darci un’ulteriore mano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol