Tedino: “Fiordilino resta qui, Accardi mi ha conquistato con la sua disponibilità”

Tedino: “Fiordilino resta qui, Accardi mi ha conquistato con la sua disponibilità”

Le parole del tecnico dei rosanero Bruno Tedino alla vigilia della gara d’esordio in Tim Cup contro la Virtus Francavilla.

Commenta per primo!

Domani sera, alle ore 20,30 agli ordini del signor Daniele Martinelli di Roma 2, il via ufficiale alla stagione del Palermo.

Esordio al “Barbera” in Coppa Italia contro la Virtus Francavilla per i rosanero che, superando il turno, potrebbero incontrare il Cagliari di Massimo Rastelli il prossimo 12 agosto. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro i pugliesi, il tecnico Bruno Tedino si è sbilanciato sui giovani palermitani in rosa: “L’internazionalità della squadra è ormai un luogo comune, credo che l’idea di calcio che deve dare l’allenatore è che i giocatori seguano al cento per cento le indicazioni del tecnico. Una squadra che deve vincere deve sempre avere fame anche nelle partitelle d’allenamento. I palermitani? Sono dei ragazzi che hanno tanta voglia e che tengo in grande considerazione essendo anche il futuro della città. Sono dei giocatori che dentro hanno il fuoco e che sistematicamente giorno dopo giorno mi mettono in difficoltà e su tutti cito Lo Faso, La Gumina e Fiordilino. Quest’ultimo non si muoverà da qui, lo stimo da tanto e sta facendo un grande salto di qualità, lo considero come nel basket il sesto uomo. Il mio è comunque un calcio meritocratico, non guardo se un calciatore è di Palermo o di Reggio Calabria. Accardi? E’ un ragazzo che ha dentro una professionalità che mi ha conquistato, se gli dici di giocare in porta lui lo fa senza dire nulla. Ci sono poi anche altri ragazzi che difficilmente collocherò in prima squadra ma sono dal sicuro avvenire“.

Palermo: flop abbonamenti. Si va verso record negativo dell’era Zamparini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy