Tavecchio: “Nessuno dimentichi l’Ispettore Raciti. Grato alle Forze dell’Ordine”

Tavecchio: “Nessuno dimentichi l’Ispettore Raciti. Grato alle Forze dell’Ordine”

Le parole del presidente della FIGC Carlo Tavecchio.

1 Commento

Desidero rivolgere un pensiero affettuoso ai familiari dell’Ispettore Capo di Polizia Filippo Raciti, potendo immaginare solo in parte il dolore che continuano a provare a dieci anni dalla sua tragica scomparsa“.

Queste le parole del presidente della Figc Carlo Tavecchio nel giorno del decennale della scomparsa dell’Ispettore Filippo Raciti, ucciso nel corso degli scontri post derby tra Catania e Palermo. Una figura che il mondo del calcio non deve dimenticare, ammirazione nei confronti dell’Arma nelle parole del presidente: “Il mondo del calcio non può e non deve dimenticare un servitore dello Stato, ucciso nell’esercizio di una professione che richiede tanti sacrifici e che permette ogni giorno a tutti noi di sentirci più sicuri. La mia gratitudine e ammirazione – aggiunge il presidente federale – va alle Forze dell’Ordine, con cui continueremo a collaborare con il massimo impegno,  e quindi alle donne e agli uomini che quotidianamente si battono contro la violenza, rendendo possibile il regolare svolgimento di migliaia di partite di calcio e permettendo a milioni di tifosi e appassionati di vivere liberamente la propria passione sportiva”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Angela Carlino - 10 mesi fa

    Sei più inutile di zamparini

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy