Tafani: “Tutto sulla preparazione del Palermo, lavoriamo ad alta intensità. Spiego perché le amichevoli sono utili”

Tafani: “Tutto sulla preparazione del Palermo, lavoriamo ad alta intensità. Spiego perché le amichevoli sono utili”

“Il punto di partenza della preparazione è il ripristino delle condizioni, perché ormai si sta fermi poco tempo. Quindi si può partire subito con lavori di intensità”. Lo.

Commenta per primo!

“Il punto di partenza della preparazione è il ripristino delle condizioni, perché ormai si sta fermi poco tempo. Quindi si può partire subito con lavori di intensità”. Lo ha detto Fabrizio Tafani, intervistato da La Gazzetta dello Sport. Il preparatore del Palermo ha spiegato anche l’utilità dei test amichevoli pre-campionato. “Il livello massimo di allenamento si raggiunge interno al 20° giorno, anche se qualche accenno si può proporre anche prima. L’alta intensità si cura sempre con la palla. L’adattamento che si ottiene così non si avrà mai con allenamenti a secco. Le amichevoli aiutano? Certo. E servono per mettere minuti nelle gambe – ha dichiarato Tafani -. Noi per esempio giochiamo due giorni di fila, così c’è chi può stare in campo 70 minuti nella prima e 20 nella seconda. Ma niente dà il peso cognitivo di una partita di campionato, che mano a mano fa salire il livello di preparazione, per conoscenze di gioco e dei compagni. Noi l’anno scorso fisicamente stavamo bene, ma siamo partiti male in campionato: poi una volta cresciuta l’intesa i risultati sono arrivati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy