Tacopina: “Il mio obiettivo è vincere la B, finito il tempo di Berlusconi e Zamparini…”

Tacopina: “Il mio obiettivo è vincere la B, finito il tempo di Berlusconi e Zamparini…”

L’intervista al presidente del Venezia, Joe Tacopina: “Finito il tempo di Berlusconi e Zamparini…”.

1 Commento

Più carico che mai, Joe Tacopina, presidente del Venezia che attraverso le colonne de ‘La Nuova Mestre‘ ribadisce la sua volontà di fare il triplo salto in tre anni: fin qui, nel giro di due stagioni, è passato dalla Serie D alla B, ora vuole coronare il sogno Serie A.

“Io sono abituato a vincere e voglio vincere. Tutto è possibile: è il mio motto – ha detto Tacopina -. L’investimento per la Serie B sarà superiore a quello della passata stagione, ma investire non vuol dire buttare via i soldi. Non è mia intenzione, né quella dei miei partner. È finito il tempo dei Berlusconi, Moratti, Sensi o Zamparini, che ogni anno mettevano mano alle tasche per ripianare i bilanci. Chi investe bene, ottiene i risultati: due anni fa il Carpi ha speso 3,5 milioni, meno di quanto ha speso il Venezia in Lega Pro, ed è salito in Serie A”.

Gli chiedono se il team composto da Perinetti e Inzaghi continuerà a esistere. “Si va avanti tutti insieme, per me il problema non è mai esistito. Non mi stupisco che Perinetti abbia ricevuto qualche offerta perché è un professionista di successo. Inzaghi ha vinto il campionato e la Coppa Italia, non vedo perché avremmo dovuto cambiare allenatore. Con me basta solo parlare, vale per tutti: se c’è qualcosa che non va, ne parliamo direttamente“. Quindi focus sul contratto di Giorgio Perinetti, in scadenza nel giugno del 2018. “Il suo contratto? Ne abbiamo parlato qualche settimana fa, Giorgio sa benissimo che con me può rimanere tantissimi anni – ha voluto sottolineare Joe Tacopina -. Stiamo predisponendo il rafforzamento anche della società: tra qualche settimana arriverà il nuovo Ceo, che prenderà il posto di Ted Philipakos, e sarà un top manager, che ci invidieranno anche in Serie A. Potenzieremo anche il settore marketing, e non solo”, conclude il presidente del Venezia.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuseppe Bruno Scordi - 6 mesi fa

    Forse

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy