Sorrentino: “Rispetto ai giovani, noi portieri più esperti parliamo meno e facciamo di più. Uso sempre i pugni? C’è una ragione…”

Sorrentino: “Rispetto ai giovani, noi portieri più esperti parliamo meno e facciamo di più. Uso sempre i pugni? C’è una ragione…”

“Perché vanno più forte i portieri esperti e i giovani faticano un po’? Perché noi parliamo meno e facciamo più fatti. Abbiamo un po’ di esperienza in.

Commenta per primo!

“Perché vanno più forte i portieri esperti e i giovani faticano un po’? Perché noi parliamo meno e facciamo più fatti. Abbiamo un po’ di esperienza in più”. Questo il pensiero di Stefano Sorrentino, portiere del Palermo, espresso attraverso le colonne de ‘La Gazzetta dello Sport‘. “Perché uso molto i pugni nei miei interventi? Perché nelle mischie con gli avversati molto alti, come con l’Udinese, devi cautelarti, arrivi quasi allo scontro fisico. Meglio non correre rischi – spiega -. Consigliare un’esperienza all’estero ai giovani? Assolutamente. Io sono cresciuto, diventato uomo e la mia cultura è aumentata”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy