Sorrentino: “Non tiferò mai Juventus, mi ha fatto solo piangere. Devo tutto al Torino”

Sorrentino: “Non tiferò mai Juventus, mi ha fatto solo piangere. Devo tutto al Torino”

Il portiere del Palermo, Stefano Sorrentino, è stato intervistato dal Corriere dello Sport. L’estremo difensore di Cava ‘de Tirreni, che ha ripercorso le tappe della sua lunga carriera,.

Commenta per primo!

Il portiere del Palermo, Stefano Sorrentino, è stato intervistato dal Corriere dello Sport. L’estremo difensore di Cava ‘de Tirreni, che ha ripercorso le tappe della sua lunga carriera, è tornato sui rumors che lo volevano vicino all’addio. “Tutti ti vogliono e nessuno ti prende. Il destino però lo crei con le tue mani, come ‘Sliding Doors’ un film che fa capire tante cose sulle scelte che aprono o chiudono le porte della vita. Sono contentissimo di tutto, non guardo indietro – ha dichiarato il numero uno rosanero -. Può sembrare semplice dire: se avessi… non servirebbe. Se sono stato a un passo dalla Roma, resta solo un pizzico di orgoglio. Non tiferò mai per la Juventus. Mi scartò e non l’amerò mai, anche se la devo ringraziare per la carriera. In Primavera, utilizzavano il terzo portiere titolare, De Sanctis. Non mi consideravano alla loro altezza e nelle relazioni scrissero: ‘buono al massimo per l’Eccellenza’ e infatti mi diedero alla Saviglianese. Rifiutai con la scusa della scuola e debbo la svolta a Gigi Gabetto, responsabile del settore giovani del Torino, che mi prese gratis. Fu la mia fortuna. Grazie Toro. La Juve mi fece solo piangere a dirotto e perdere un pezzo di cuore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy