Sorrentino: “Essere capitano è un orgoglio, esserlo del Palermo lo è ancora di più. Ecco il mio augurio per Pasqua”

Sorrentino: “Essere capitano è un orgoglio, esserlo del Palermo lo è ancora di più. Ecco il mio augurio per Pasqua”

“Essere il capitano di una squadra è un orgoglio, lo è ancora di più esserlo in una squadra del sud come il Palermo. E’ un riconoscimento della società e dello.

Commenta per primo!

“Essere il capitano di una squadra è un orgoglio, lo è ancora di più esserlo in una squadra del sud come il Palermo. E’ un riconoscimento della società e dello spogliatoio, è un privilegio poterla indossare”. Parola di Stefano Sorrentino: il portiere del Palermo, in un’intervista rilasciata a Gianlucadimarzio.com, ha raccontato le emozioni provate dopo il passaggio di consegne della fascia. “Sinceramente, quando sono arrivato non credevo di poterla indossare perché c’era Miccoli, però adesso che per vari motivi sono il capitano, mi tengo stretta questa fascia e cerco di mettere a disposizione dei giovani che ci sono e ci saranno la mia esperienza per il Palermo – aggiunge -. Il mio augurio per Pasqua? Mancano dieci partite alla fine del campionato, abbiamo un appuntamento importante contro il Milan. Quale miglior occasione per passare una Pasqua felice battendo una grande come il Milan…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy