Sindaco Orlando: “Palermo? Io soffro come un tifoso. Ho già detto a Zamparini che…”

Sindaco Orlando: “Palermo? Io soffro come un tifoso. Ho già detto a Zamparini che…”

Il primo cittadino di Palermo: “Cinesi, americani, arabi o lapponi. Purché siano credibili”.

Commenta per primo!

Mentre Zamparini annuncia la cessione della società rosanero a un gruppo di investitori americani (qui l’approfondimento), il sindaco della città, Leoluca Orlando, decide di tornare a parlare del club rosanero.

L’ultima volta aveva affidato le sue parole a un duro comunicato in risposta ai rumors di un esonero imminente di Eugenio Corini.

Sindaco Orlando contro Zamparini: “Mortificazione pianificata, Corini storia di Palermo. Ora basta!”

Era il 15 gennaio e Corini riuscì a resistere per pochi altri giorni ancora. Poi decise di rassegnare le dimissioni.

Ma torniamo al sindaco Orlando. Dopo aver confessato di essere andato solamente una volta al Barbera negli ultimi quattro anni (per Palermo-Hellas Verona del 15 maggio 2016), il primo cittadino si è espresso sul patron Zamparini. “Ha il mio apprezzamento per ciò che ha fatto. Nessuno mette in discussione i suoi meriti, ma tempo ormai vi è delusione e disaffezione da parte della tifoseria. Io – racconta attraverso le colonne del ‘Corriere dello Sport‘ – soffro come soffrono i tifosi.

Quindi il riferimento al futuro societario. “Cinesi, americani, arabi o anche lapponi che siano gli aspiranti acquirenti. Purché siano credibili. L’ho detto a Zamparini e glielo ripeto ora: da parte del sindaco massima disponibilità a incontrare chi voglia entrare nella società“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy