Serie A: i record del 2015. Franco Vazquez comanda quattro classiche, ecco quali

Serie A: i record del 2015. Franco Vazquez comanda quattro classiche, ecco quali

Tutti i numeri del 2015 del fantasista rosanero.

Commenta per primo!

Il 2015 sta volgendo al termine. Gli istituti di statistica applicata al calcio stilano le classifiche. E nell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ c’è spazio anche per tutti i record dell’anno in Serie A. Dribbling e pali, ma anche falli e tanti palloni recuperati. Chi comanda ben quattro classifiche è il fantasista del Palermo, Franco Vazquez. I numeri confermano: il Mudo resta un formidabile dribblatore. Vazquez ha superato l’avversario diretto 135 volte, un terzo in più rispetto ai primi inseguitori, Felipe Anderson e Bruno Peres. I mostri del calcio europeo, inoltre, non sono nemmeno lontani; Leo Messi di dribbling ne ha fatti 167, Eden Hazard 141. Il numero dei legni colpiti lo rendono, invece, il giocatore più sfortunato del 2015. Pali e/o traverse lo hanno fermato otto volte. Lento e indolente? Macché, l’italo-argentino è anche il giocatore che ha fatto più falli (102) e nessuno ne ha subiti di più (172) di lui, in Italia e anche in Europa. Ma non solo. Il dato che sorprende di più è quello dei palloni recuperati. Sì, perché dietro Nainggolan (262) e Allan (261) c’è proprio Franco (257), terzo davanti a Medel. Ed è pure quinto per cross, in mezzo a terzini e ali; e quinto per occasioni create (69). “Il Superman della Serie A”, lo definisce la ‘Rosea’. “Messo tutto nello shaker, esce un giocatore totale che non va ingabbiato, che ‘deve’ partire non troppo vicino alla porta per esprimere potenza e tecnica. Ecco, ora guardate meglio: magari non si vede la S di Superman ma la Z di Zidane”, si legge.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy