Serie A, ecco la nuova norma: rose a 25 col 4+4, i dettagli e la situazione in casa Palermo

Serie A, ecco la nuova norma: rose a 25 col 4+4, i dettagli e la situazione in casa Palermo

Novità importanti in Serie A: il regolamento impone 4 calciatori del vivaio e 4 di formazione italiana.

2 commenti

Novità di primo piano per la prossima Serie A: da agosto, tutti i club italiani saranno soggetti ad una nuova normativa per quanto riguarda la rosa delle squadre che parteciperanno al campionato 2016/17.

La Federcalcio, con una norma approvata nel novembre 2014, ha previsto che nelle prossime liste di 25 calciatori saranno necessari dei requisiti particolari. Quattro di loro – infatti – dovranno vantare almeno un triennio nelle giovanili della società italiana in questione tra i 16 e i 21 anni; ad altri quattro, invece, verrà richiesta una militanza triennale a titolo definitivo in una qualsiasi società italiana entro i 21. Sarà illimitato, invece, il numero di Under 21, nati dunque dopo il 1° gennaio 1995. Una norma federale che spingerà le società a tagliare e cedere certamente i giocatori in eccesso.

PALERMO – In casa rosanero, chi può entrare a far parte della prima lista sono Roberto Pirrello, Giuseppe Pezzella, Antonino La Gumina, Accursio Bentivegna; Andrea AccardiDario Giacomarro, Davide Monteleone e Cephas Malele, tutti giovani talenti di proprietà del Palermo che rientreranno dai rispettivi prestiti.

Alberto Gilardino, Edoardo Goldaniga, Roberto Vitiello e Andrea Rispoli, invece, rientrano nella seconda lista, in riferimento a quei calciatori cresciuti in Italia entro i 21 anni. Tutti gli altri dovranno essere inseriti nella lista libera dei 17. Al momento, fanno parte della rosa trentanove giocatori (esclusi Sorrentino, Maresca e Cristante, che tornerà al Benfica). Facile ipotizzare, dunque, che saranno diversi i rosanero in esubero che la dirigenza sarà costretta a sacrificare, anche per far spazio a nuovi rinforzi utili alla causa.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. enzovinci121_52 - 8 mesi fa

    Se si trova il direttore sportivo che prende in mano questa patata bollente e’ un altro miracolo dopo la salvezza ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CapitanPalermo - 8 mesi fa

    Due dubbi: Goldaniga non potrebbe rientrare nei 4 del vivaio rosanero, dato che è un ex primavera?
    Inoltre, credo che, tra i giocatori in rosa nella stagione appena conclusa, anche Lazaar e Brugman rientrino nei parametri dei giocatori formati in Italia (che non devono essere per forza italiani): questo potrebbe influenzare alcune scelte di mercato, soprattutto per quanto riguarda l’uruguagio..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy