Serie A al via: gli obiettivi del Palermo secondo ‘La Repubblica’. L’organico è il più giovane del campionato

Serie A al via: gli obiettivi del Palermo secondo ‘La Repubblica’. L’organico è il più giovane del campionato

Ci siamo. Tra qualche ora partirà ufficialmente il nuovo campionato di Serie A (qui il programma della prima giornata). E l’edizione palermitana de ‘La Repubblica’ fa il punto della.

Commenta per primo!

Ci siamo. Tra qualche ora partirà ufficialmente il nuovo campionato di Serie A (qui il programma della prima giornata). E l’edizione palermitana de ‘La Repubblica’ fa il punto della situazione in casa Palermo tra speranze e motivi di forza e debolezza alla vigilia del primo match contro il Genoa. Mediagol.it vi propone un estratto dell’articolo in questione.

“Quella del Palermo è la rosa più giovane della serie A. Venticinque anni e due mesi di media. Un dato che potrà mutare perché la campagna acquisti non è ancora finita e soprattutto se in rosanero dovesse arrivare un giocatore di 33 anni come Gilardino. E’ però un dato che deve fare riflettere su quella che è la filosofia del Palermo che gira il mondo in cerca di talenti magari ancora grezzi e li mette nelle mani di Iachini che è un allenatore bravissimo a lavorare con i giovani. Il gruppo rosanero poggia le basi sull’ossatura dello scorso anno. Quella, per intenderci, formata dai vari Sorrentino, Vitiello, Gonzalez, Rispoli, Vazquez, Chochev, Lazaar, Quaison. Per ogni giocatore è stato preso quello che dovrebbe essere il suo doppione. Quindi, per fare qualche esempio, per Jajalo è arrivato Brugman, per Chochev è arrivato Benali, per Rigoni è arrivato Hiljemark, per Vazquez è arrivato Trajkovski – si legge -. Il Palermo ha richiamato a casa Struna e Goldaniga che in passato erano stati mandati in giro a farsi le ossa e che oggi torneranno utilissimi nella strategia di Iachini. Una rosa che, inutile dirlo, in questo momento è ancora deficitaria e che necessita almeno di un altro attaccante. […] Lo scorso anno il Palermo ha finito il campionato all’undicesimo posto. L’obiettivo dei rosa, almeno quello dichiarato da tutti, è puntare a una salvezza tranquilla. Un traguardo che si porta insito l’obiettivo reale che è quello di fare meglio dello scorso anno. Il classico piazzamento alle spalle delle grandi è la posizione alla quale il Palermo può ambire. Se il gruppo reggerà come ha fatto lo scorso anno e se i nuovi daranno l’apporto che tutti si aspettano. Una cosa appare fondamentale per raggiungere un buon piazzamento: prendere meno gol. Lo scorso anno i rosa hanno subito cinquantaquattro reti. Troppe per chi, in un certo periodo della stagione, ha sognato anche un posto in Europa. Sarà forse per questo motivo che sul mercato il Palermo ha preso tre difensori (Struna, Goldaniga e El Kaoutari) e ne cerca ancora un altro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy