Sensibile-Mediagol: “La crisi del Palermo? Vi spiego cosa è successo. Non mi parlate del cambio del ds…”

Sensibile-Mediagol: “La crisi del Palermo? Vi spiego cosa è successo. Non mi parlate del cambio del ds…”

L’intervista esclusiva realizzata dalla redazione di Mediagol.it al doppio ex Pasquale Sensibile in vista del match tra Novara e Palermo…

Dare continuità alle due vittorie consecutive contro Ascoli e Frosinone per rilanciare definitivamente le proprie ambizioni in ottica promozione diretta.

Questo l’obiettivo del Palermo di Bruno Tedino che sfiderà sabato prossimo il Novara in una trasferta che si preannuncia alla portata dei rosanero ma comunque non priva di insidie.

Sul match in programma tra la compagine piemontese e la formazione siciliana si è espresso ai microfoni di Mediagol.it l’ex direttore sportivo del Novara, nonché ex responsabile dello scouting del club di Maurizio Zamparini, Pasquale Sensibile.

Palermo,Frosinone ed Empoli sono candidate al ritorno immediato in serie A, salta all’occhio come negli ultimi anni le squadre retrocesse siano state sempre quelle più competitive per un ipotetico ritorno nella massima serie. E’ partito molto bene il Palermo, il Frosinone non si è mai staccato e l’Empoli ha attraversato delle vicissitudini un po’ particolari per una grande. Ci si rende conto che sono loro tre a lottare anche se io non escluderei che qualche piccola guastafeste dal nord-est possa far sentire la sua voce. Blackout Palermo? Credo che queste siano le cose tipiche del calcio, il Palermo fa notizia se perde tre partite consecutive e in un attimo invece ci si dimentica che fino a quel momento quasi non ne aveva persa neanche una.

Tenere per dieci mesi lo stesso standard di rendimento è umanamente impossibile, abbiamo a che fare con esseri umani di età diverse e nel caso dei rosanero anche con varietà di nazionalità. I livelli di ambientamento e i livelli di gestione della pressione qui in Italia sono diversi, soprattutto in un campionato impegnativo come quello della serie B. Quello che a Palermo è stato considerato un periodo negativo, credo siano solo tre tappe di un percorso, infatti il Palermo ha ripreso la giusta via e nessuno mi  venga a dire che è dipeso dal fatto che è stato cambiato il direttore sportivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy