Sebastiani: “Brugman meglio di Viviani? Talenti diversi, vi spiego perché”

Sebastiani: “Brugman meglio di Viviani? Talenti diversi, vi spiego perché”

Il Palermo è passato dall’inseguire Viviani, poi finito al Verona, all’acquisto vicinissimo di Brugman. Tra i dirigenti che conoscono meglio i due calciatori c’è sicuramente Daniele.

Commenta per primo!

Il Palermo è passato dall’inseguire Viviani, poi finito al Verona, all’acquisto vicinissimo di Brugman. Tra i dirigenti che conoscono meglio i due calciatori c’è sicuramente Daniele Sebastiani che li ha svezzati entrambi al Pescara. “Sono due giocatori diversi, che interpretano lo stesso ruolo in maniera differente. Viviani è un po’ più compassato – ha spiegato Sebastiani a Mediagol.it -, se aggredito può andare in difficoltà. Mentre Brugman è un giocatore molto più dinamico e rapido nell’esecuzione e nel pensiero. È capace, in virtù della sua tecnica sopraffina, di uscire palla al piede nello stretto ed eludere il pressing avversario. Rispetto a Viviani, ha più duttilità e più propensione a verticalizzare. Sono entrambi buoni giocatori, lo posso ben dire avendoli avuti alle mie dipendenze. A gennaio 2014 ho dovuto fare una scelta e con Marino abbiamo puntato tutto su Brugman“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy