Scontri tifosi Palermo-Lazio, Morelli: “Ho lanciato due bottiglie”. Il gip: “Forse provocazione dei biancocelesti”

Scontri tifosi Palermo-Lazio, Morelli: “Ho lanciato due bottiglie”. Il gip: “Forse provocazione dei biancocelesti”

Tifosi di entrambe le squadre erano animati da un medesimo intento aggressivo.

1 Commento

Si arricchisce di particolari la guerriglia scoppiata domenica pomeriggio in via Libertà tra ultras del Palermo e della Lazio, a poche ore dal posticipo della 32esima giornata.

Palermo-Lazio: scontri tra tifosi, le foto degli otto arrestati

Gli ultimi sviluppi li riporta l’edizione odierna de ‘La Repubblica‘, secondo cui solamente uno dei tifosi laziali avrebbe risposto fin qui alle domande del gip Daniela Vascellaro. Massimiliano Morelli (qui la foto) avrebbe invocato la legittima difesa. “Eravamo al bar quando i palermitani ci hanno aggrediti. Ho lanciato due bottiglie”.

“Per tutti sussiste il grave quadro indiziario di rissa e lesioni”, scrive il gip da quanto riportato dal quotidiano fondato da Scalfari. “I tifosi di entrambe le squadre erano animati da un medesimo intento aggressivo e fautori tutti di una comune e reciproca situazione di pericolo, sicché deve escludersi che si sia verificata una proditoria aggressione unilaterale da parte di una delle parti (non può escludersi che l’iniziativa da parte dei tifosi del Palermo fosse stata determinata da una precedente provocazione da parte dei laziali)”.

Barbera a porte chiuse, la resa dello steward: “Siamo indifesi di fronte ai violenti”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Geppo Uras - 1 anno fa

    tanto domenica ancora allo stadio sono

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy