Sconcerti: “Il Milan ha vinto facilmente contro il Palermo. Ha dominato in un campo difficile”

Sconcerti: “Il Milan ha vinto facilmente contro il Palermo. Ha dominato in un campo difficile”

Le parole dell’opinionista Sky, Mario Sconcerti.

6 commenti

L’ editorialista del Corriere della Sera e opinionista di SkySport, Mario Sconcerti, è intervenuto nel corso della trasmissione “Terzo tempo” in onda sull’emittente satellitare, e ha commentato la vittoria del Milan di ieri sera al Barbera ai danni di uno spento Palermo: “Mi ha sorpreso la facilità con la quale il Milan abbia vinto una partita in trasferta su un campo più o meno difficile come quello di Palermo, dominando l’avversario – ha ammesso il noto giornalista -. Deve lottare per la Champions ora, in questo momento è una delle squadre più interessanti: Mihajlovic ha trovato un buon gioco e semplificato molto il compito dei propri giocatori, è una squadra molto istintiva, tipica dell’allenatore serbo. Non è un grande Milan, ma ha trovato insistenza e temperamento: in questo momento è l’ultimo dei primi, ma il distacco può essere coperto dato che il campionato è ancora lungo“.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco la Rosa - 1 anno fa

    Quest’anno la favorita è terra di conquista!!!! Altro che campo difficile 6 sconfitte e ancora c’è tutto il girone di ritorno.speriamo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. franco44 - 1 anno fa

    Caro Sconcerti, io direi che il campo difficile sia un’appellativo di altri tempi. Oggi alla Favorita (scusate ma io lo chiamerò sempre così) passa chiunque abbia un minimo di valor di squadra. Quante sono le sconfitte casalinghe in questo campionato? Sei? E vogliamo definire difficile un campo come questo che elargisce punti a destra e a manca? Come si può definire difficile una squadra così squinternata, senza mordente, senza un gioco appena accettabile, con manovra lenta, compassata perché legata all’estro di un solo giocatore (Vazquez) che, se fermato, blocca una squadra intera? Non esiste altra alternativa, è vero, perché gli altri giocatori (Sorrentino a parte) sono da pianto, ma per questo la manovra risulta essere lenta e prevedibile. Se poi aggiungiamo che le pochissime occasioni che si presentano vengono puntualmente vanificate e che abbiamo difensori da operetta, allora bisogna soltanto pregare che le tre che ci stanno dietro continuino ad arrancare. Soltanto così ci potremo salvare. Grazie alla pochezza altrui e non per nostri meriti. Grazie a Zamparini e Gerolin per i grandi campioni che hanno portato in questa sessione di mercato! Non si fanno nozze con i fichi secchi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gaetano Bonura - 1 anno fa

    Ma quale campo difficile, è un sculapasta, avi buchi na tutti i lati. Ci hanno ” sconcertati “.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Michele Saeli - 1 anno fa

    Un tempo era difficile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Anna Maria Amaride - 1 anno fa

    I ragazzini si sono emozionati qui ci volevano 11 giocatori cu i scagghiuna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giovanna E Giuseppe - 1 anno fa

    E’ il palermo ke fa schifo!!! Non sono degni di vestire i nostri colori

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy