Schillaci: “Il calcio mi ha salvato dalla criminalità, non avrei mai pensato di poter arrivare così in alto”

Schillaci: “Il calcio mi ha salvato dalla criminalità, non avrei mai pensato di poter arrivare così in alto”

Le parole toccanti dell’ex bomber della nazionale italiana durante la presentazione del suo libro ‘Il gol è tutto’.

Commenta per primo!

L’orgoglio palermitano Salvatore ‘Totò’ Schillaci, ex bomber di razza e ricarodato soprattutto per il suo exploit al Mondiale di Italia ’90, ospite a Skysport24 ha presentato il suo libro dal titolo ‘Il gol è tutto’ e ha raccontato la sua storia. “Il mio sogno è sempre stato quello di diventare un calciatore ma l’ho vissuto in un periodo difficile – l’inizio degli anni ’90’- in cui purtroppo ci furono le stragi di Falcone e Borsellino. Ho vissuto in un quartiere difficile dove era impossibile non frequentare amicizie sbagliate e incorrere in situazioni poco raccomandabili, ma il calco mi ha salvato allontanandomi dalla criminalità. Non ho frequentato la scuola anche perchè non provenivo da una famiglia benestante, ho svolto svariati mestieri e ho sempre messo il calcio al primo posto senza farmi condizionare da cattive amicizie che non avrebbero portato nulla di buono. Il mio sogno, come ho già detto, era quello di diventare un calciatore ma non mi sarei mai aspettato tutto questo successo e addirittura vincere la classifica marcatori in un Mondiale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy