Sannino-Mediagol: “Palermo, attento al Cittadella. I rosa o il Lecce in A? Rispondo così. Delio Rossi…”

Sannino-Mediagol: “Palermo, attento al Cittadella. I rosa o il Lecce in A? Rispondo così. Delio Rossi…”

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex allenatore del Palermo, intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it

di Andrea Geraci

Poco più di ventiquattro ore e sarà Palermo-Cittadella, match valido per la trentottesima ed ultima giornata del campionato di Serie B.

Una sfida, quella in programma sabato pomeriggio allo Stadio “Renzo Barbera”, che vedrà protagonisti gli uomini di Delio Rossi, ancora in corsa per la promozione diretta in Serie A; una vera e propria corsa a due con il Lecce, impegnato allo Stadio “Via del Mare” contro lo Spezia. Intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, l’ex tecnico del Palermo Giuseppe Sannino, che ha allenato la compagine rosanero nella stagione 2011-2012, ha detto la sua in vista delle due partite.

“Chi andrà in Serie A tra Lecce e Palermo? Se devo parlare con il cuore dico Palermo, ma da sportivo bisogna fare i complimenti al Lecce che ha anche fatto un percorso incredibile, dalla C quasi alla A. Credo sia giusto che se la giochino all’ultima giornata. Quando sei lì, dopo tanti sacrifici è normale che le forze diventino tantissime. Per come era partito pensavo che il Palermo vincesse il campionato a mani basse. Nel caso in cui sarà il Lecce a prevalere, spero che il Palermo vinca i play-off. L’avversario più ostico tra Spezia e Cittadella? Il Lecce gioca in casa in uno stadio pienissimo che li spingerà fino alla fine. Lo Spezia è con due piedi nei play-off. Il Palermo deve fare attenzione perché il Cittadella ha una personalità completa e il suo campionato lo ha già vinto. Si tratta di una squadra temibile con la testa sgombra da pensieri. Giocano da molti anni con lo stesso allenatore e la stessa filosofia. Per i rosa ci sarà qualche problema in più, però mi auguro che possa comunque raggiungere la A, sono state le sue parole.

DELIO ROSSI VS LIVERANI – “Per quello che ha fatto in carriera è normale che Delio mostri più carisma, anche se negli ultimi anni ha avuto qualche intoppo. Sono contento che sia rientrato alla grande in una città che lo ama. Apprezzo Liverani perché è partito dal basso. Ha fatto la primavera, poi il Genoa, è andato in Inghilterra, successivamente a Terni dove ha conquistato una difficile salvezza e adesso in giallorosso sta dando prova delle sue abilità”.

PLAYOFF –Sono partite strane, non c’è logica, hanno una storia a sé con possibilità di sorprese. Riuscirà a spuntarla chi arriva in condizione e chi ha più spinta dalla propria tifoseria”, ha concluso Sannino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy