Salerno: “Pezzella blindato, crediamo in lui e nei giovani. Viareggio? Discorso a parte”

Salerno: “Pezzella blindato, crediamo in lui e nei giovani. Viareggio? Discorso a parte”

Le parole del direttore sportivo Nicola Salerno, intervenuto in conferenza stampa.

5 commenti

Un’importante conferma in casa rosanero, un rinnovo fino al 2020 che fa ben sperare.

Accordo raggiunto negli scorsi giorni tra il Palermo e Giuseppe Pezzella, rinnovo per altri 3 anni per continuare a vivere in maglia rosanero altre emozioni. La firma, arrivata nella giornata di mercoledì, conferma in parte la politica della società di viale del fante, improntata sulla volontà di puntare su giovani promesse. Il rinnovo del difensore classe ’97 segue quello già formalizzato con Simone Lo Faso, accordo raggiunto fino al 2021 con l’attaccante palermitano. Di questo tema, e non solo, si è occupato il direttore sportivo dei rosanero Nicola Salerno che, intervenuto in conferenza sta al “Tenente Onorato” di Boccadifalco, si è detto soddisfatto per la firma apposta sul contratto dal terzino sinistro campano.

Crediamo moltissimo in Pezzella. Per questo abbiamo deciso di prolungare il contratto. Il suo contratto era in scadenza, alcune squadre si erano interessate e quindi abbiamo deciso di blindarlo. Secondo noi avrà un futuro importante”. Così il dirigente lucano ha esordito in sala stampa, un rinnovo voluto in primis da lui e dal presidente rosanero Maurizio Zamparini: “Lo abbiamo accontentato peraltro nella maniera giusta, dal punto di vista economico. Pezzella è il futuro del Palermo. E’ la prova che noi punteremo sui giovani e meno su gente d’esperienza? Beh, è una risorsa in più per il club avere queste potenzialità. Ormai dappertutto si fa così. Guardate al Milan e ai casi Locatelli e Donnarumma“.

IL RINNOVO– Classe ’97, arrivato dal Monteruscello nel 2013, Giuseppe Pezzella ha dapprima dato il suo contributo in Primavera, squadra guidata da Giovanni Bosi che ne ha saputo esaltare le qualità da terzino sinistro. Opportunità presa al balzo anche lo scorso anno in prima squadra quando, sotto la guida tecnica di Davide Ballardini, Pezzella ha calcato i campi di Serie A nel match contro l’Atalanta (gara conclusasi 3-0 in favore degli orobici e 25’ di gioco per il napoletano, ndr). Grazie allo minutaggio maggiore ottenuto nei match successivi, Pezzella si è imposto nelle gerarchie rosanero tanto da attirare a sé gli occhi di diverse squadre, questo uno dei motivi principali che ha portato al rinnovo con il Palermo: “Quale squadra su di lui? C’era stato qualche interessamento, ma non approfondito. Abbiamo preferito non rischiare” ha dunque annunciato Salerno.

VIAREGGIO– Palcoscenico delle grandi occasioni, nel quale tanti rosanero hanno trovato la consacrazione negli scorsi anni, il Torneo di Viareggio non vedrà in questa edizione la partecipazione del club rosanero. Finalista della scorsa edizione, poi persa 3-2 contro la Juventus, il Palermo avrebbe infatti deciso nelle scorse ore di rinunciare alla partecipazione all’ambita kermesse di carnevale, una decisione presa dal presidente Maurizio Zamparini per evitare mercato ai propri giovani, con la volontà di valorizzarli in prima squadra. Dello stesso avviso è stato il direttore sportivo rosanero, che ha così risposto alle domande dei giornalisti presenti presso l’impianto militare di Boccadifalco: “La rinuncia al Viareggio? Quello è un altro discorso. Non è che un giocatore diventa forte perché va al Viareggio, quello è un altro discorso“.

Luca Bucceri

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Crazyhorse - 5 mesi fa

    Modello milan..ah, ah che ridere….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. toto1958 - 5 mesi fa

    Ormai non hanno più parole per giustificare il loro fallimento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Paolo Piraino - 5 mesi fa

    Da quando sei arrivato al Palermo
    Non ne hai fatta una giusta. Sei la persona giusta per il mercenario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giuseppe Garofalo - 5 mesi fa

    Dicono una cosa e ne fanno una esattamente contraria. Non compriamo vecchi e gazzi e diamanti sono di primo pelo. Questa gente non ha un progetto né il numero programma e improvvisazione allo stato puro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mario Recca - 5 mesi fa

    Come no crediamo nei giovani
    Bentivegna? ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy