Sabatini: “Credo nei sogni, per questo ho portato Pastore a Palermo”

Sabatini: “Credo nei sogni, per questo ho portato Pastore a Palermo”

Il direttore sportivo della Roma torna indietro di qualche anno e ricorda il trasferimento del Flaco dall’Huracan in Serie A.

4 commenti

Il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, è intervenuto in occasione del Festival delle Letterature in Lingua Spagnola tenutosi a Perugia.

Tra i temi trattati anche la collezione di top-player portati in Italia. “Pastore giocava un calcio incredibile ai tempi dell’Huracan. Mi dicevano ‘come ti permetti di poter prendere Pastore, che rappresenta un sogno?’. Sono uno che crede ai sogni, per questo l’ho comprato e l’ho portato a Palermo. Il calcio a volte è brutto perché lo si racconta male, spesso in campo anche quando si perde ci sono piccole magie”, ha sottolineato Sabatini. “Stamattina ho chiesto a tutti i miei scout di selezionare i ragazzi italiani più forti per via delle nuove norme. Sono andati in depressione: i calciatori italiani di qualità sono pochi. I dirigenti italiani sono accusati di far mercato fuori. Noi li guardiamo i settori giovanili per trovare calciatori italiani forti. Ci proviamo, ma non li troviamo”.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Riccardo Calzona - 11 mesi fa

    Che tristezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrea DP - 11 mesi fa

    Avete sbagliato Mediagol! Lui ha detto, “credo nei soldi”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Francesco La Verde - 11 mesi fa

    Ma soprattutto Blasi e Savini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. David Jackson - 11 mesi fa

      Nilmar e dzemaili saltati all’ultimo giorno

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy