Rinaudo: “Lazio, contro il Palermo non dovresti avere problemi. Ma la palla è rotonda”

Rinaudo: “Lazio, contro il Palermo non dovresti avere problemi. Ma la palla è rotonda”

Le parole dell’ex difensore di Palermo e Livorno, Leandro Rinaudo.

1 Commento

Una partita sulla carta proibitiva che deciderà il futuro del tecnico Roberto De Zerbi.

Domenica, ad ora di pranzo, il Palermo se la vedrà con la Lazio di Simone Inzaghi, nel lunch-match della 14esima giornata. “Sicuramente sono due squadre che stanno attraversando due momenti differenti: i biancocelesti sono in una grande forma fisica e stanno vivendo sulle ali dell’entusiamo. Grande merito di tutto questo è del mister Simone Inzaghi: allenatore giovane, ma di assoluto valore. E’ lui il vero segreto di questa squadra – dice l’ex difensore rosanero, Leandro Rinaudo, a LazioPress -. Il Palermo è in una situazione complicata già ad inizio campionato. Non riesce a trovare risultati per tirarsi fuori dalla zona calda della classifica. Sulla carta la Lazio non dovrebbe avere problemi, ma il pallone è rotondo e nel calcio non c’è mai niente di scontato”.

Sottovalutare l’impegno – “Non credo ci sia questo pericolo, Inzaghi ha dimostrato da quando allena nella massima serie di essere un autentico martello nei confronti dei suoi ragazzi. Perciò sono convinto che dentro lo spogliatoio, la testa è rivolta soltanto alla gara contro il Palermo. Ci sarà poi tempo per pensare ad una gara molto importante e sentita come il derby”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gennaro Antonino - 2 settimane fa

    …purtroppo hai ragione!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy