Rigoni: “Ecco perché ho scelto Palermo. Nazionale? Mi sento in corsa come altri, sfrutterò le mie carte”

Rigoni: “Ecco perché ho scelto Palermo. Nazionale? Mi sento in corsa come altri, sfrutterò le mie carte”

“La scelta di Palermo non è stata dettata dai quattrini, avevo bisogno di una nuova avventura e di rimettermi in gioco”. Lo ha detto il centrocampista del Palermo, Luca Rigoni, intervistato.

Commenta per primo!

“La scelta di Palermo non è stata dettata dai quattrini, avevo bisogno di una nuova avventura e di rimettermi in gioco”. Lo ha detto il centrocampista del Palermo, Luca Rigoni, intervistato dal Corriere dello Sport. “Dopo tanti anni al Chievo, che non finirò mai di ringraziare, ho trovato in quella rosanero la società che mi ha cercato con insistenza e penso di essermela cavata alla grande. Nazionale? Tutti puntiamo alla maglia azzurra – ha dichiarato il numero 27 rosanero -. Mi sento in corsa con gli altri, vivo il presente e cercherò di sfruttare le ultime partite. Dal Chievo al Palermo, un passo per andare sotto i riflettori. A trent’anni, è la mia seconda giovinezza. Le carte me le gioco. A Verona, l’obbligo era la salvezza. Meno belli e più pratici, lo spettacolo in secondo piano. Qui c’è qualità dei giocatori, visibilità, tanta gente al seguito e pressione. Ma è motivo di orgoglio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy