Repubblica: “Palermo-Udinese, il retroscena. Schelotto e quelle indicazioni in spagnolo a Maresca, Bosi…”

Repubblica: “Palermo-Udinese, il retroscena. Schelotto e quelle indicazioni in spagnolo a Maresca, Bosi…”

Riflettori puntati sul match giocato domenica pomeriggio al Barbera.

3 commenti

E svolta fu. La cura Schelotto fa tornare il sorriso al Palermo e soprattutto porta tre punti fondamentali nella corsa salvezza. I rosanero domenica pomeriggio hanno inflitto all’Udinese un secco 4-1, costringendo la squadra di Stefano Colantuono ad un ritiro punitivo. Esordio in panchina (ufficialmente da dirigente accompagnatore), dunque, per El Mellizo. “Per quanto possa sembrare assurdo e paradossale, Schelotto ha svolto il suo lavoro da ‘abusivo’ ma, lo dicono i risultati, lo ha svolto nel migliore dei modi. In panchina è andata in onda una rivisitazione del gioco del telefono senza fili che si faceva da bambini. Schelotto, in spagnolo, diceva a Maresca le mosse da fare – scrive l’edizione odierna de ‘La Repubblica’ -. Maresca le traduceva a Bosi che le girava alla squadra in campo. La seconda versione di questa improvvisata comunicazione era basata più sui gesti. Schelotto che spiegava al team manager Cracolici seduto accanto a lui in panchina e Cracolici che indicava ai giocatori se andare avanti, se coprirsi, se giocare la palla e così via. Scene esilaranti di un calcio milionario che deve fare i conti con un allenatore che al momento ha un permesso di soggiorno per scopi turistici che vale soltanto tre mesi e che, sino a fine stagione, non potrà ottenere il permesso di guidare la squadra in tutto e per tutto”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvo da Bali - 1 anno fa

    Ma non capisco perchè non hanno preso un “finto allenatore” che almeno parlasse spagnolo giusto per semplificare le cose. Comunque un argentino dopo un mese saprà farsi capire bene in italiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tifosodalontano - 1 anno fa

    Fino a fine stagione?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. george - 1 anno fa

    Italia repubblica fondata sulla burocrazia! Ipocrisia pura

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy