Quaison: “Ho capito subito che ci saremmo salvati. A Palermo sto bene, adoro anche il traffico”

Quaison: “Ho capito subito che ci saremmo salvati. A Palermo sto bene, adoro anche il traffico”

“Mi aspettavo un Palermo rivelazione o temevo di dover lottare per la salvezza? Se mi fossi spaventato non sarei venuto. Invece ho capito subito che la squadra aveva qualità, che ci saremmo.

di Mediagol8, @Mediagol

“Mi aspettavo un Palermo rivelazione o temevo di dover lottare per la salvezza? Se mi fossi spaventato non sarei venuto. Invece ho capito subito che la squadra aveva qualità, che ci saremmo salvati, e avremmo fatto meglio di quanto si pensava”. Lo ha detto Robin Quaison al Corriere dello Sport. Il trequartista del Palermo, a margine dell’intervista, ha parlato della sua vita fuori dal rettangolo di gioco. “Vivo solo, anche se a Palermo ho fatto tante amicizie e sono contentissimo del clima e del cibo. Ho la macchina ed il traffico mi diverte – ha dichiarato Quaison -, con tutti quei clacson che suonano e la gente che s’infila. Dormo molto, a volte mi annoio ma è il mio lavoro. Se uno sceglie di fare il calciatore, sa che andrà così. Sono giovane, avrò tempo per pensare ad altre cose”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy