Puscas: “Io, l’Inter e la Nazionale. Posso ancora migliorare. Modulo? Abbiamo dimostrato una cosa”

Puscas: “Io, l’Inter e la Nazionale. Posso ancora migliorare. Modulo? Abbiamo dimostrato una cosa”

Le dichiarazioni rilasciate dal numero 29 del Palermo: “Sono consapevole di poter crescere e migliorare ancora e non voglio fermarmi mai”

Parola a George Puscas.

L’attaccante del Palermo, approdato in Sicilia nel corso della sessione estiva di calciomercato dall’Inter dopo i prestiti a Benevento e Novara, è stato intervistato ai microfoni di ‘BMagazine’: oggetto di discussione, i moduli schierati fin qui dal tecnico Roberto Stellone. Ma non solo; il centravanti classe ’96 è tornato a parlare anche della sua esperienza in nerazzurro. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“In più gare abbiamo giocare con un 4-4-2 che diventa un 4-2-4, ovviamente è un modulo ultra offensivo. Ma abbiamo dimostrato di essere forti a prescindere dallo schieramento in campo. Ogni giorno mi alleno nel migliore dei modi e cerco sempre di farmi trovare pronto e motivato al massimo – ha spiegato il numero 29 rosanero -. Succede anche ai grandi campioni, ci sono periodi in cui la fortuna non ti accompagna e altri in cui riescono anche le giocate più difficili. Sono consapevole di poter crescere e migliorare ancora e non voglio fermarmi mai. Quanto è importante aver giocato nella Primavera dell’Inter? L’Inter è uno dei club più prestigiosi al mondo, certamente è stata un’esperienza molto importante per la mia crescita”.

NAZIONALE – “Sono orgoglioso di giocare per la mia Nazionale: è il classico sogno che ha ogni bambino che inizia a giocare a calcio. E fare gol è un’emozione incredibile. Ricorderò per sempre la gioia per il primo gol che ho realizzato con la Romania contro la Lituania, sogno di entrare nella storia della mia Nazionale accanto a mostri sacri come Hagi e Mutu. Tornare a casa e vestire la maglia della Romania, ogni volta la felicità è doppia. Davvero eccezionale”, ha concluso Puscas.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy