Press Room Rosanero: Ortiz si presenta “Voglio ambientarmi il prima possibile per essere pronto quando Iachini avrà bisogno di me”

Press Room Rosanero: Ortiz si presenta “Voglio ambientarmi il prima possibile per essere pronto quando Iachini avrà bisogno di me”

Di Dolores Bevilacqua
.

Commenta per primo!

Di Dolores Bevilacqua

Il nuovo acquisto del Palermo, Danilo Ortiz, durante la conferenza stampa di presentazione, ha commentato la trattativa che lo ha portato in rosanero. “Tutto è successo molto velocemente, la trattativa è stata molto rapida e c’era la possibilità di viaggiare e andare all’estero, non me la sono lasciata sfuggire. 
L’ultima partita l’ho giocata a novembre col Cerro, poi è seguita una lunga vacanza. Ho fatto il ritiro pre-stagionale e mi sento pronto per giocare col Palermo”.

Il rinforzo difensivo, parlando dei suoi esordi, ha ricordato di aver cominciato a giocare come portiere. “Ho iniziato da portiere, poi a un certo punto è mancato un difensore e il mister mi ha provato in quel ruolo. Inizialmente avevo qualche chilo di troppo, ho dovuto lavorare con tanta dedizione. Se non fosse stato per questo cambio di ruolo non credo avrei mai raggiunto questi livelli. Adesso penso di essere più forte come difensore, ma se Sorrentino ha bisogno di un sostituto in caso di espulsione sono a disposizione”.

Il paraguaiano ha parlato anche della squadra e di come è stato accolto. “Mi ha sorpreso molto il modo in cui il gruppo mi ha accolto, adesso il mio obiettivo è ambientarmi nel più breve tempo possibile e per farlo voglio imparare alla svelta la lingua”.

In particolare ha speso parole di encomio nei confronti del suo connazionale Edgar Barreto, sottolineando quanto sia importante giocare con lui. “Sono molto contento di avere la possibilità di giocare con Barreto, per noi paraguaiani è un punto di riferimento, ha un grande passato con la nazionale, sono felice di giocare con lui”.

Con riferimento al suo ruolo e al giocatore al quale si ispira ha precisato: “Ho sempre giocato da difensore centrale, sia a 4 che a 5 ho sempre occupato la parte sinistra del centro della difesa. Con Guiza sono molto amico, mi piace la sua umiltà e ci scambiamo spesso opinioni sul calcio europeo. A chi mi ispiro? Il mio riferimento è Chiellini”.

Ha anche fornito chiarimenti sulla sua situazione contrattuale, che lo vede ancora legato al Cerro Porteno. “Ho firmato il rinnovo col Cerro Porteno prima di andare in prestito al Palermo come gesto di riconoscenza? Sì, la situazione per il club non era semplicissima e quindi ho deciso di aiutarli firmando. Iachini? Mi piace molto il modo di fare del mister. Vive la partita in continuo movimento”.

Impossibile per il neo-acquisto dimenticare di elogiare il talento di Paulo Dybala. “Da buon paraguaiano sono uno che ha molta forza e molta grinta. Non trovarsi contro Dybala è sicuramente positivo. Potrò imparare tanto da lui sui movimenti degli attaccanti perché è davvero un grande talento”.

In chiusura di conferenza ha, infine, parlato della sua condizione fisica e di quando potrà essere a disposizione di Iachini. “Mi farò trovare pronto quando l’allenatore me lo chiederà. Voglio imparare subito la lingua e calarmi nei meccanismi difensivi della squadra. Non ci saranno problemi, ne sono convinto”.



0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy