Pres. AssoAllenatori, Ulivieri: “Caso Mancini non paragonabile a quello di Schelotto. Ecco cosa successe nel 2002”

Pres. AssoAllenatori, Ulivieri: “Caso Mancini non paragonabile a quello di Schelotto. Ecco cosa successe nel 2002”

Le parole del presidente dell’AssoAllenatori.

2 commenti

C’è spazio anche per parlare di Roberto Mancini nel corso dell’intervista rilasciata da Renzo Ulivieri ai microfoni di Tuttomercatoweb. Già, perché l’attuale tecnico dell’Inter – al contrario di Guillermo Barros Schelotto – nel 2002 ottenne senza alcun ostacolo la deroga per allenare in Serie A. “Il caso di Schelotto è paragonabile a quello di altri allenatori che hanno avuto la deroga? No perché nel caso di Mancini fu Petrucci, commissario della Federazione, a fare una norma apposita per lui facendo sì che diventasse in regola. Facendo tra l’altro arrabbiare tutti. Ma non è un caso paragonabile a quello di Schelotto”, le parole del previdente dell’AssoAllenatori.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvo da Bali - 1 anno fa

    Se Schelotto allenava la Juve non sarebbe stato diverso ? Io penso che si sarebbe trovato il modo per cambiare le regole, ma davanti al Palermo nessuno ci mette la faccia per farlo…e poi per cosa ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Uvi Dì - 1 anno fa

    Le famose leggi ad personam che si fanno solo per i potenti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy