Prandelli elogia Franco Vazquez: “E’ pronto per una big. Il Mudo può essere il 10 del Milan”

Prandelli elogia Franco Vazquez: “E’ pronto per una big. Il Mudo può essere il 10 del Milan”

3 commenti

Riflettori puntati su Franco Vazquez. Nel suo editoriale su Calciomercato.com, l’ex commissario tecnico della Nazionale italiana, Cesare Prandelli ha speso parole d’elogio per il trequartista italo-argentino del Palermo.

“Finalmente il trequartista, riecco la ricerca della qualità. Tra le novità più positive di questo campionato c’è indubbiamente la volontà da parte di diverse squadre e di diversi allenatori di tornare a privilegiare l’utilizzo di calciatori in grado di fare la differenza tra le linee e di trovare una soluzione per eludere il tatticismo esasperato e l’organizzazione difensiva dei propri avversari. Saponara, Ilicic e Vazquez sono oggi gli emblemi migliori di questa voglia di riscoprire il vecchio caro numero 10 – si legge -. Vazquez dei tre giocatori presi in considerazione è quello che più ricorda i numeri 10 di una volta: ritmo più compassato, l’esigenza di svariare per il campo con maggiore libertà, ma sicuramente un giocatore di grande intelligenza tattica, che è passato dall’avere davanti un attaccante di grande movimento come Dybala ad una più statica e da area di rigore come Gilardino. E’ assolutamente pronto per una big, se davvero il Milan punta su di lui non sbaglia, perchè ha una grande capacità intuitiva nel leggere lo sviluppo dell’azione e nel fornire assist, ma è moderno nel sapere reggere dal punto di vista fisico l’urto con gli avversari”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. giano - 1 anno fa

    Immenso Franco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gregorio Marchese - 1 anno fa

    PER QUEST’ANNO LASCIATE IN PACE,ANZI CI MANCA UN INCONTRISTA BUONO ED UN’ALTRA PUNTA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Romano Michele - 1 anno fa

    Ma perché vengono tutti a scassare la mi……a ai giocatori del palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy