Polemica rovente Zamparini-Carpi. Il Verona perde milioni se batte il Palermo. Il Barbera riaperto, sarà pienone?

Polemica rovente Zamparini-Carpi. Il Verona perde milioni se batte il Palermo. Il Barbera riaperto, sarà pienone?

Comincia oggi la preparazione alla sfida col Verona, ma il clima è già incandescente. La polemica a distanza tra Zamparini e Bonacini e la follia sportiva del paracadute.

2 commenti

L’euforia per il sorpasso sul Carpi è ormai alle spalle e il Palermo comincia oggi la preparazione in vista della gara conclusiva della stagione contro il Verona.
I rosanero si giocheranno la salvezza nel turno conclusivo del campionato, in casa contro il Verona, ma il punto di vantaggio sul Carpi regala la certezza della permanenza in Serie A in caso di vittoria sugli scaligeri. Per tirare il definitivo sospiro di sollievo c’è da battere la squadra di Delneri, già retrocesso ma decisamente in forma. Sull’argomento si è espresso il presidente Zamparini, innescando una polemica infinita. “Ritengo sia un miracolo che il Palermo si sia salvato, grazie ai ragazzi e a Ballardini” ha detto Zamparini, facendo arrabbiare il presidente del Carpi, Stefano Bonacini. “Lui è un veggente, sono contento che veda nelle palle di cristallo i verdetti ancora prima di una settimana – ha detto il presidente degli emiliani –. Sa che è già salvo e io non giudico la correttezza della partita, spero solo che si giochi veramente. Mi stupisce però sentire Zamparini fare certe affermazioni su Verona e Frosinone. Siamo a lunedì, mancano sei giorni e mi farebbe piacere sapere come fa a dire di essere già salvo”.

PARADOSSO-PARACADUTE – Ad inasprire le polemiche la notizia che un’eventuale retrocessione del Palermo farebbe perdere diversi milioni di paracadute al Verona. Paradossalmente vincere al Barbera si rivelerebbe un danno economico importante per il club veneto, che incasserebbe di più qualora a retrocedere fosse una squadra neopromossa come il Carpi. Il fondo totale è di 60 milioni, che va ripartito tra le tre retrocesse, i club che militano da più anni in Serie A incassano di più. Carpi e Frosinone, neopromosse, percepirebbero 10 milioni, Palermo e Verona arriverebbero a 25. Se in B andassero i rosanero il fondo 2016 si esaurirebbe del tutto (25+25+10), ma se in B finisse il Carpi rimarrebbero 15 milioni (25+10+10) che andrebbero al Verona in caso di mancata promozione nella prossima stagione. Insomma, al Verona, già retrocesso, conviene perdere e garantirsi un bel bottino. Un pasticcio regolamentare indubbiamente clamoroso.

LA RISPOSTA DI SETTI – Non si è fatta attendere la risposta del club veneto, già in passato chiamato in causa da Zamparini in occasione della rocambolesca sconfitta di Pazzini e compagni col Carpi. “Il Verona sa cosa fare. L’Hellas onorerà tutti gli impegni – ha dichiarato il presidente Setti, non accettiamo lezioni di fair play. Non abbiamo mai guardato in casa d’altri, pur avendo come tanti avuto l’opportunità di dubitare di qualcuno, invitiamo tutti quanti a fare lo stesso”. Infine, ancora Zamparini, ha aggiunto altra carne al fuoco, coinvolgendo l’Udinese che affronterà il Carpi. “Non mi importa se Bonacini si arrabbia, l’importante è la salvezza. Gioiremo domenica sera e non prima. Se Bonacini ricorda al Verona di fare il suo dovere allora io lo ricordo a Pozzo e alla sua Udinese”.

BARBERA APERTO – Al di là del sorpasso in classifica ai danni del Carpi, i tifosi del Palermo hanno da ieri un altro motivo per festeggiare: sarà concessa la vendita libera dei biglietti per la gara decisiva della stagione contro il Verona. Domenica la Lega calcio aveva ufficializzato che il match si giocherà domenica alle 20.45, mentre ieri la Questura ha autorizzato il ritorno alla vendita dei biglietti, per la prima volta dopo la brutta notte di Palermo-Lazio. A seguito del provvedimento del Giudice Sportivo, lo scorso 20 aprile Palermo-Atalanta si era disputata a porte chiuse, mentre Palermo-Samp era stata riservata ai soli abbonati. Vista l’importante posta in palio non è da escludere che il popolo rosanero gremisca l’impianto di Viale del Fante e si registri un’affluenza da record. Sarebbe senza dubbio il modo migliore per aiutare la squadra di Ballardini a battere il Verona, al di là di ogni sospetto, polemica e paracadute.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lucka90 - 11 mesi fa

    Io ci sarò

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vicio64 - 11 mesi fa

    Zamaparini e’ stato l’unico a non volere il paracadute,forse anche Lotito,quindi Zampa non fa nessuna polemica,la polemica la fa Setti,nonostante l’aiuto degli arbitri i due rigori di cui uno veramente regalato,le due espulsioni contro la Lazio,vedi rigore contro il Palermo Mancosu,non sono riusciti a vincere,vuoi vedere che avete una squadra veramente scarsa,gufate pure quanto volete,la vostra e’ solo invidia,hanno fatto di tutto per aiutarvi ma siete rimasti quello che siete scarsi,avete ceduto Borriello all’Atalanta,quindi la storia e’ una,non avete i soldi per pagarlo,o e’ andato via lui perche’siete scarsi,il PALERMO non ha ricevuto nessuno aiuto anzi,credo che ci hanno fatto dei torti arbitrali,voluti non voluti non so,ma chi ha visto le partite del Palermo e’ rimasto sicuramente perplesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy