Perugia-Palermo 0-1: Puscas bomber lampo, Brignoli super e rosa in vantaggio. Commento primo tempo

Perugia-Palermo 0-1: Puscas bomber lampo, Brignoli super e rosa in vantaggio. Commento primo tempo

Un lampo di Puscas illumina la gara dei rosa dopo neanche due giri d’orologio. Veemente reazione umbra con Brignoli che sfodera un paio di parate importanti.

Torna  protagonista il campo in casa Palermo nell’auspicio di silenziare, almeno per novanta minuti, il trambusto relativo alle tormentate vicissitudini societarie, tra scadenze incombenti, aspiranti acquirenti e conseguenti pressioni da parte di Lega ed organi di vigilanza federali. Il percorso agonistico della compagine di Stellone pare quasi ridotto ad una parentesi accessoria, in realtà dalla conquista della promozione in Serie A dipenderà buona parte del futuro del club, a prescindere da identità e spessore della proprietà.

Dopo la scossa, spontanea e perentoria, impressa dallo sfogo post Foggia di Bellusci, Stellone ed i suoi provano a fare quadrato e conquistare la prima vittoria del 2019. Per riuscire nell’intento, il tecnico romano conia un cambio di modulo: Palermo schierato al Renato Curi con il 3-4-2-1. Davanti a Brignoli, Salvi, nell’inedita posizione di centrale, compone la linea difensiva con Bellusci e Szyminski. Jajalo e Haas formano la diga di interni in zona nevralgica, Rispoli ed il rientrante Aleesami tornano ad impossessarsi delle rispettive corsie. Il  collaudato tandem Trajkovski-Falletti agisce tra le linee a supporto dell’unica punta Puscas.

Proprio l’attaccante rumeno sblocca provvidenzialmente il match dopo appena un paio di giri d’orologio: Trajkovski disegna una parabola interessante su punizione e l’ex Novara insacca di testa anticipando il suo diretto marcatore.

Meglio non poteva cominciare per la compagine rosanero. Giusto il tempo di metabolizzare lo schiaffo ed il Perugia imbastisce una pronta reazione. Gli uomini di Nesta sbattono due volte su un ottimo Brignoli: l’estremo difensore dei siciliani prima si oppone al destro violento di Kingsley, quindi si supera, volando con la mano di richiamo sulla botta di Verre indirizzata verso l’incrocio. Qualche apprensione di troppo nella gestione della fase difensiva e poca fluidità nella distribuzione della sfera quando il Palermo prova a distendersi in ripartenza. Falletti spreca un paio di palloni interessanti, sbagliando opzione di giocata una volta giunto al limite. L’uruguaiano poco dopo perde l’attimo ed imbuca per Puscas solo quando il numero 29 di Stellone termina in off-side. 

Il Perugia fa la partita, il Palermo si abbassa fin troppo e cura maniacalmente densità e copertura degli spazi a protezione di Brignoli. Un cross radente di Vido non trova per un soffio la deviazione aerea vincente di Sadiq.

La più bella trama degli ospiti si dipana in chiusura di frazione: Rispoli ara la fascia destra e taglia dentro per Falletti, velo intelligente dell’ex Bologna e conclusione di prima intenzione dell’accorrente Puscas che sfiora il palo.

La prima frazione si chiude con il Palermo avanti di misura sulla formazione guidata da Alessandro Nesta.

  

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy