PERINETTI: “SVELO LE DIVERGENZE CON ZAMPA”

PERINETTI: “SVELO LE DIVERGENZE CON ZAMPA”

Il divorzio tra il Palermo e Giorgio Perinetti è già ufficiale da parecchi giorni: il club di viale del Fante non ha voluto esercitare l’opzione di rinnovo dell’ormai ex direttore.

Commenta per primo!

Il divorzio tra il Palermo e Giorgio Perinetti è già ufficiale da parecchi giorni: il club di viale del Fante non ha voluto esercitare l’opzione di rinnovo dell’ormai ex direttore dell’area tecnica, che ha dovuto dire addio. “Se ci fosse stata piena convergenza con il presidente sarei stato ancora a Palermo. E’ chiaro che il presidente ha le sue idee e dice l’ultima parola – ha raccontato Perinetti a Mediagol.it -. Io avevo idee diverse anche sulle persone con cui collaborare. Ovviamente lo scouting andava migliorato e va migliorato. Noi l’abbiamo un po’ trascurato. E’ vero che ho fatto girare molti nostri collaboratori, ho girato io stesso per l’Europa, ma non basta. Mi fa piacere che il presidente abbia apprezzato il lavoro del settore giovanile, tanto che l’ha confermato, anche lì c’è sempre bisogno di supporto. Nello scouting c’era da migliorare, però è anche vero che se una persona fa il direttore, e ha responsabilità verso la società e il presidente, deve poter esercitare questa responsabilità condividendo le persone con cui fare questo viaggio. Cambiando tanto queste persone sarebbero mancati dei punti di riferimento e per me questa era una preoccupazione. Si fa sempre tutto per il bene dell’azienda, però in qualche modo bisogna condividere dei percorsi. Se si ha paura di non poter far bene è giusto metterlo in risalto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy