PERINETTI: “Scouting? Arriveranno mie scoperte”

PERINETTI: “Scouting? Arriveranno mie scoperte”

“Se mi era rimproverata una mancata attenzione per il mercato estero? In realtà eravamo in B e bisogna considerare questo. Il mercato col Palermo è stato un po’ strano. Non ho gestito.

Commenta per primo!

“Se mi era rimproverata una mancata attenzione per il mercato estero? In realtà eravamo in B e bisogna considerare questo. Il mercato col Palermo è stato un po’ strano. Non ho gestito quello di gennaio perché c’era Lo Monaco, mentre il mercato estivo mi ha visto intervenire solo con tre operazioni: Giorgi, Von Bergen e Brienza”. E’ quanto rivelato da Giorgio Perinetti: l’ex direttore dell’area tecnica rosanero ha raccontato in esclusiva a Mediagol.it le sue verità legate al divorzio con il club rosanero. “Quando sento parlare degli affari col Novara, di Rios… quelle erano cose già fatte. Però il mercato di Lo Monaco era anche il mio, perché ho accettato di tornare – ha aggiunto a Mediagol.it -. L’anno scorso sono tornato ed era un mercato di Serie B. Il mercato del prossimo anno, fermo restando che lo scouting va migliorato, vedeva già delle proposte di giovani stranieri e qualcuno sta venendo a Palermo anche se a concludere le operazioni è un’altra persona“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy