Perinetti: “Munoz? E’ un peccato, già in estate l’agente aveva deciso suo futuro”

Perinetti: “Munoz? E’ un peccato, già in estate l’agente aveva deciso suo futuro”

L’avventura di Ezequiel Munoz a Palermo sembra giunta al capolinea. Lo spinoso caso legato al suo rinnovo si risolverà tra pochi giorni, ma per il procuratore del centrale argentino, Fernando.

Commenta per primo!

L’avventura di Ezequiel Munoz a Palermo sembra giunta al capolinea. Lo spinoso caso legato al suo rinnovo si risolverà tra pochi giorni, ma per il procuratore del centrale argentino, Fernando Ortiz, non vi sono dubbi: Munoz è destinato a lasciare la Sicilia. Intervenuto ai microfoni di Radio In, l’ex responsabile dell’area tecnica del Palermo, Giorgio Perinetti si è espresso a proposito. “Non ho le ultime notizie, avevo già seguito la questione lo scorso anno. Più ci si avvicina alla scadenza e meno possibilità ci sono, anche perché gli agenti tendono a prendere sempre tempo. Avevamo già incontrato gli agenti di Muñoz, e in estate non ci sembrava ci fosse l’intenzione di restare a Palermo, pur avendo offerto cifre superiori a quelle indicate dal presidente Zamparini – ha dichiarato Perinetti -. Non so se lui e il suo procuratore hanno già una squadra dietro, bisogna capire pure le intenzioni del Palermo, anche perché il mercato di gennaio è sempre particolare. Bisognerebbe onorare sempre il contratto fino all’ultimo, ma dipende dalle esigenze della società. Il Palermo ha investito molto su Muñoz, quindi se ci fosse la possibilità di rientrare dalla spesa, seppur in minima parte, sarebbe opportuna. E’ un peccato, si sperava che questo rapporto potesse andare avanti, gli agenti del giocatore però avevano sempre fatto capire il contrario”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy