Perinetti-Mediagol: “Addio Cardinaletti? Ecco cosa non è piaciuto a Zamparini. Lui aveva certi compiti…”

Perinetti-Mediagol: “Addio Cardinaletti? Ecco cosa non è piaciuto a Zamparini. Lui aveva certi compiti…”

Pochi giorni fa la decisione definitiva: Andrea Cardinaletti non sarà più l’amministratore delegato del Palermo. A confermarlo il presidente in persona, Maurizio Zamparini. Ancora non.

Commenta per primo!

Pochi giorni fa la decisione definitiva: Andrea Cardinaletti non sarà più l’amministratore delegato del Palermo. A confermarlo il presidente in persona, Maurizio Zamparini. Ancora non ben chiari i motivi che hanno indotto le parti a interrompere il rapporto. Intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, l’ex responsabile dell’area tecnica rosanero, Giorgio Perinetti, ha provato a dare la propria chiave di lettura. “Conosco pochissimo Cardinaletti, l’ho incontrato giusto un paio di volte, ma nell’ambiente me l’hanno descritto come una persona di equilibrio, che ha avuto un buon impatto con la società. E’ stato preso per curare il comparto amministrativo della società, il presidente sembra non aver gradito, leggendo le sue dichiarazioni, un qualche intervento in ambito tecnico. Ognuno deve fare il suo ruolo e partecipare esclusivamente a quello che si è chiamati a fare – le sue dichiarazioni in esclusiva a Mediagol.it -. Il presidente cura gli ambienti tecnici e generali, ed è molto attento alle dinamiche tra direttore sportivo, allenatore e dirigenza, è frequente che chi entra nel calcio cerca di partecipare in qualche modo agli eventi sportivi, è una cosa inevitabile per chi ama il calcio. Era anche un buon giocatore a livello giovanile e quindi questo potrebbe aver creato qualche equivoco. Questo è quello che appare, ma non conosco i fatti e le persone”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy