PERINETTI: “Deve far riflettere il fatto che…”

PERINETTI: “Deve far riflettere il fatto che…”

Contattato dalla redazione di WorldsoccerScouting, l’ex direttore dell’area tecnica del Palermo Giorgio Perinetti, ha parlato così del suo viaggio verso l’Ungheria per seguire la.

Commenta per primo!

Contattato dalla redazione di WorldsoccerScouting, l’ex direttore dell’area tecnica del Palermo Giorgio Perinetti, ha parlato così del suo viaggio verso l’Ungheria per seguire la fase finale degli Europei 2014 Under 19. “In una manifestazione del genere, dove ci sono le otto migliori nazionali del panorama europeo a livello di classe 1995, da qualunque paese si possono scovare talenti. Guarderò un po’ tutte le squadre, non ce n’è una in particolare, credo sia giusto e doveroso osservare altre realtà come austriaci, ungheresi, serbi, visto che ormai gli inglesi o gli spagnoli, anche giovani, costano troppo per le nostre casse – ha dichiarato -. Il fatto che l’Italia non sia presente è grave, soprattutto perché arrivata ultima in un girone con Bulgaria (qualificata), Svezia e Repubblica Ceca, il che deve far riflettere. Bisogna rilanciare il sistema con un progetto serio, è inutile cambiare il CT della Nazionale maggiore se non si modifica il prodotto che viene dalle età inferiori”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy