Perinetti: “Le differenze con anno retrocessione”

Perinetti: “Le differenze con anno retrocessione”

“Se ci sono analogie tra questo Palermo e quello che nel 2013 retrocesse? No, direi più differenze. Ora le prestazioni sono state più confortanti, io sono dell’avviso che nelle prime.

Commenta per primo!

“Se ci sono analogie tra questo Palermo e quello che nel 2013 retrocesse? No, direi più differenze. Ora le prestazioni sono state più confortanti, io sono dell’avviso che nelle prime partite il Palermo non abbia giocato male”. Parola di Giorgio Perinetti, intervistato dal ‘Giornale di Sicilia‘. “Tra le analogie con il 2012-13, forse – continua l’ex direttore dell’area tecnica del Palermo – c’è il fatto che anche allora si giocò contro Lazio e Napoli ma poi si cambiò subito allenatore, a Sannino subentrò Gasperini. Oggi c’è una base di partenza migliore: all’epoca, oltretutto, fummo penalizzati anche dalle ambizioni che si erano create sulla squadra: si parlava di un Palermo da zone alte della classifica, c’erano altre prospettive. Adesso è più chiaro a tutti che l’obiettivo deve essere la salvezza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy