PERINETTI: “Belotti? Ottimizzo periodi di fermo”

PERINETTI: “Belotti? Ottimizzo periodi di fermo”

Intervistato da Tuttomercatoweb, l’ex direttore dell’area tecnica del Palermo è tornato sulla scoperta dell’attaccante Andrea Belotti, scoperta maturata nel periodo in cui aveva detto addio.

Commenta per primo!

Intervistato da Tuttomercatoweb, l’ex direttore dell’area tecnica del Palermo è tornato sulla scoperta dell’attaccante Andrea Belotti, scoperta maturata nel periodo in cui aveva detto addio momentaneamente al Palermo. “I periodi di fermo vanno usati per questo. Oggi si parla di scouting, ma quando ho cominciato a lavorare e poi sono andato avanti si chiamava ricerca del talento, non avrei lavorato per più di trent’anni se non avessi scoperto calciatori. Nella nuova frontiera c’è comunque chi convince di essere l’unico capace a distinguere un calciatore da un tram. Invece ci vogliono costanza, applicazione, intuito e fortuna. Un misto di queste cose ti porta a fare colpi come per esempio comprare Cannavaro 15 milioni di lire dal Cis Napoli. Poi è diventato campione del mondo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy