Palermo: Zamparini predica serenità, ma non sono esclusi altri ribaltoni. Spunta l’idea Novellino, oggi Tedesco…

Palermo: Zamparini predica serenità, ma non sono esclusi altri ribaltoni. Spunta l’idea Novellino, oggi Tedesco…

Le sorprese potrebbero non essere finite. Zamparini valuta anche il profilo del mai esonerato tecnico di Montemarano.

4 commenti

Iachini, Ballardini, Schelotto, Viviani, Bosi, Tedesco e di nuovo Bosi. Il Palermo cambia ancora guida tecnica, a tenore di diversi giorni caratterizzati da caos e poca chiarezza. Tanti i ribaltoni a cui si è assistito fin qui, alcuni potrebbero ancora capitare. La certezza, allo stato attuale, è che ‘El Mellizo‘ non sarà più a Boccadifalco a guidare gli allenamenti dei rosa e che al suo posto ci sarà la coppia Bosi-Tedesco. Il primo – fino a qualche ora fa, mister della Primavera – avrà lo scettro di allenatore titolare della panchina, il secondo lo coadiuverà. Nonostante le frasi atte a rassicurare l’ambiente a firma Maurizio Zamparini (leggi qui), la posizione di Tedesco non sembrerebbe definitivamente salda.

Leggi anche: Zamparini, Palermo e “La Ruota della Fortuna”

Sì, perché nella giornata di ieri l’allenatore di Pallavicino ha avuto un breve summit in sede con la società, al termine del quale non ha voluto commentare la vicenda coi cronisti presenti. E poi, un altro incontro tra Tedesco e la dirigenza rosa, si terrà anche quest’oggi. Per amore dei colori potrebbe restare quale collaboratore, ma si attendono in realtà nuovi ribaltoni nel giro di pochi giorni.

Situazione in divenire, soluzione passeggera. Come ammesso da Zamparini nelle scorse ore, infatti, quella di affidare la panchina a Bosi sarebbe una decisione temporanea per conferire serenità a un ambiente che – parole riportate dal comunicato – vive una fase di emergenza.

La priorità diventa conseguire al più presto i quattordici punti che tranquillizzerebbero l’ambiente rosanero, garantendo la salvezza anche per questa stagione. Obiettivo che, sulla carta, sembra non troppo difficile da perseguire, dato il corposo vantaggio sulla terzultima posizione adesso occupata dal Carpi. La parola salvezza, in casa Palermo, fa rima con ‘Beppe Iachini‘. Nella giornata di ieri – nonostante l’ormai risaputa rottura di novembre (qui il video: Video, Zamparini racconta la “vigliaccata” di Iachini) – anche il profilo del tecnico marchigiano sarebbe stato valutato dal patron friulano, consapevole che un’altra sua vecchia conoscenza sarebbe disposta a tornare a lavorare con lui: Walter Novellino, unico tecnico mai esonerato da Zamparini… fino a Schelotto.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 2 anni fa

    Lui che predica serenità viene da ridere
    Ha cominciato a rompere a iachini per fare il fenomeno è di lì in poi scelte sempre più folli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giovanni Piscitello - 2 anni fa

    prima distrugge tutto quello che c’è da distruggere e poi predica serenità?ma vai a quel paese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Natale Evola - 2 anni fa

    Con tutti questi allenatori sotto contratto poteva comprare cristiano ronaldo altro che salvezza poteva essere lotta scudetto con il napoli e juventus.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Danilo Vitale - 2 anni fa

    Nié, pepé sclerò

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy