Palermo-Verona: il commento finale. Il sogno è realtà, la salvezza è rosanero

Palermo-Verona: il commento finale. Il sogno è realtà, la salvezza è rosanero

Il Palermo ha affrontato il Verona nel match decisivo per la lotta per non retrocedere.

9 commenti

Di grandi risultati il Palermo dell’era Zamparini ne ha ottenuti spesso, ma raramente un traguardo era stato così vissuto e atteso dalla piazza palermitana  Vittoria doveva essere e vittoria è stata, salvezza doveva essere e salvezza è stata.  Ballardini e i suoi hanno regalato agli olre trentamila presenti una notte da sogno, una gioia indimenticabile, sofferta ma per questo ancora più speciale.

Al di là della dietrologia il Verona si è battuto con veemenza, cercando in ogni modo di fermare la corsa verso la salvezza del Palermo, che ha avuto la meglio grazie soprattutto all’apporto di quei giocatori che nella prossima stagione non vestiranno più la maglia rosanero. Il gol del vantaggio è stato un’invenzione di Vazquez, Sorrentino ha salvato più volte la porta, mentre Maresca ha portato il risultato sul 2-1. 

Paura soprattutto a inizio ripresa, quando il Verona ha trovato il pari con Viviani. Pochi istanti da incubo, anche considerato la tranquilla vittoria del Carpi a Udine. Poi la riscossa con Maresca e Gilardino che hanno messo una certa distanza tra il Palermo e l’incubo retrocessione. I brividi però sono finiti soltanto al fischio finale visto che il gol di Pisano ha rimesso in discussione la salvezza fino alla fine. 4 lunghissimi minuti di recupero, poi la festa in campo e sugli spalti.

Il Palermo ha mostrato ancora una volta  pregi e difetti tipici di questa squadra: carattere e qualità negli interpreti offensivi ed errori madornali in marcatura. Ma sospinti da un pubblico straordinario gli uomini di Ballardini hanno saputo superare i limiti e le difficoltà di una gara non semplice, conquistando un traguardo che da scontato era diventato a un certo punto irraggiungibile. La salvezza è un vero e proprio trionfo, un piccolo-grande miracolo sportivo che per emozione collettiva generata è forse seconda soltanto alla storica prima promozione della gestione Zamparini.

 

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Saso - 1 anno fa

    Posso dire una cosa adesso che è finita. Sono contento che l’Udinese abbia deciso di regalare la partita al Carpi, anche perché adesso noi siamo sopra i friulani e siccome del calcio italiano non c’è mai da fidarsi, chi lo sa se dopo tutti gli aiuti che il Carpi ha ricevuto, magari vorranno ripescarlo inventando qualche cavolata. In questo caso sarebbe proprio l’udinese a prendersela in quel posto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Trinacria - 1 anno fa

    Adesso voglio vedere dove sono gli acquirenti che si sarebbero fatti avanti solo in caso di permanenza in serie A!! Spero non siano i soliti arabi del centro commerciale!
    Zamparini, l’hai promesso per l’ennesima volta! VENDI!
    FORZA PALERMO SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Massy091 - 1 anno fa

    Spendiamoli stavolta bene i dindini che verranno…e non ad muzzum su scognite promosse straniere!! Anche la B offre ottime soluzioni. Che questo campionato possa essere preso da esempio a non commettere più questi grossolani errori di valutazione (penso alle dichiarazioni della società di fine gennaio, con diversi punti di vantaggio dalle retrocesse)….ma soprattutto sia da monito x il futuro che verrà. Con o senza zampa presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Willy Wonka Rosanero - 1 anno fa

    …e ora parola d’ordine: RI-CO-STRU-ZIO-NE!!!!

    Ho il terrore che il legittimo entusiasmo della permanenza guadagnata all’ultima giornata in Serie A faccia venire a qualcuno (uno a caso: MZ) l’idea che, confermando il duo BALLARDINI-DI MARZIO e magari con l’innesto di un DS, possa rimanere tutto così e che coi soldi della vendita di VAZQUEZ, LAZAAR e credo uno dei due svedesi, si possa puntare su 21enni di prospettiva e che il futuro si chiami BALOGH o NESTOROVSKY.

    Ripeto: adesso festeggiamo e poi RI-CO-STRU-ZIO-NE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dino Ceraulo - 1 anno fa

    A facci di Zampa !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. frama_480 - 1 anno fa

    forza palermo… alla faccia del Carpi e del’udinese che ci volevano fare il biscotto..
    grande Gilardino 11 goal senza tirare un rigore, e pensare che l’abbiamo preso l’ultima giornata di calcio mercato, poi sarebbe bello che qualcuno comprasse il Palermo e magari tratteniamo anche il Mudo Vazquez

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Rosario Demma - 1 anno fa

    Tutto merito di ballardini maresca sorrentino gilardino vasquez ma spenderei elogi x rispoli e cionek

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Alessandro Celano - 1 anno fa

    Sudata, insperata ma raggiunta contro tutto e tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Rosario Botta - 1 anno fa

    cazzooo è finita!!!!!!!!!!!! impresa compiuta, salvi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy