Palermo-Torino 1-3: rosa a terra, Alastra evita goleada. Il commento finale

Palermo-Torino 1-3: rosa a terra, Alastra evita goleada. Il commento finale

I rosanero cadono in casa contro il Torino, la zona retrocessione è lontana solo quattro punti.

16 commenti

Il nuovo Palermo di Giovanni Bosi è uscito sconfitto per 3-1 nella delicata sfida che ha visto i rosanero impegnati al Renzo Barbera contro il Torino. Prestazione disastrosa per la compagine rosanero, centrocampo nullo e difesa imbarazzante hanno reso gli attaccanti del Torino, in primis Immobile, vere e proprie forze della natura. Oltre al danno anche la beffa per il Palermo che ha perso per infortuni muscolari sia Goldaniga che capitan Sorrentino, unica nota positiva della giornata è stato l’esordio di Fabrizio Alastra che ha messo in mostra il suo grande talento e gli interventi di oggi lo hanno dimostrato.

PRIMO TEMPO – Al Renzo Barbera l’impegno per il Palermo non è dei più semplici, i rosanero affrontano il Torino di Ventura affamato di punti. Gli undici di Giovanni Bosi al termine della prima frazione di gioco sono in svantaggio per 2-1, dopo il gol iniziale di Gilardino i rosanero hanno subito la rimonta dei granata grazie alla rete di Immobile e all’autogol di Gonzalez.

LE SCELTE – Il nuovo mister rosanero Giovanni Bosi è costretto a rinunciare allo squalificato  Lazaar, al suo posto Rispoli; in difesa confermati Gonzalez e Goldaniga centrali proprio con Rispoli e Morganella sulle fasce. A centrocampo Brugman ad agire come regista con Hiljemark e Chochev ai lati, in avanti confermati VazquezGilardino e Quaison. I granata si affidano all’estro di Benassi e alla coppia d’attacco Immobile-Belotti con il gallo che ritorna da ex  a Palermo dopo la cessione avvenuta durante il mercato estivo.

SUBITO PALERMO – Trascorrono appena 3′ e i rosanero passano subito in vantaggio con Alberto Gilardino, l’ex Fiorentina ha sfruttato al meglio l’assist di Morganella e ha depositato in rete la palla del momentaneo 1-0.

BLACK-OUT ROSANERO – Al 14′ inizia a complicarsi la giornata del Palermo. Primo infortunio muscolare della gara per i rosanero, Edoardo Goldaniga è costretto a uscire e a cedere il posto a Sinisa Andelkovic. Al 19′ i granata sono riusciti a trovare la via del pareggio con Ciro Immobile che in contropiede, dopo una punizione battuta male da Hiljemark, si fa beffa di Morganella che è costretto ad atterrarlo e a concedere il calcio di rigore che lo stesso attaccante ospite realizza. La difesa del Palermo da qui in poi comincia letteralmente a traballare, i granata arrivano in area di rigore con una facilità disarmante e in due occasioni, con Belotti protagonista, non trafiggono Sorrentino solo per errori sottomisura del Gallo. Al 31′ però ecco il vantaggio degli ospiti con un’autorete di Giancarlo Gonzalez che, tentando di anticipare Immobile, devia goffamente in porta un cross di Bruno Peres e per Sorrentino non c’è nulla da fare.

OUT SORRENTINO – Piove sul bagnato per il Palermo, al 37′ dopo uno scontro con Andelkovic il capitano rosanero è costretto ad abbandonare il campo, per lui infortunio al flessore destro; al suo posto il classe ’97 Fabrizio Alastra.

SECONDO TEMPO –

ARREMBAGGIO TORO –  I rosanero rientrano dagli spogliatoi ancora increduli per la prestazione di basso livello offerta durante la prima frazione di gioco. Non trascorre neanche un minuto e gli ospiti vanno vicini alla rete del 3-1 con Benassi che su assist di Immobile, dall’interno dell’area di rigore, piazza un sinistro all’angolino che trova però prontissimo Alastra che devia in angolo. Al 4′ ci ha provato anche Bruno Peres da 18 metri trovando puntuale la risposta dell’estremo difensore rosanero.

REAZIONE PALERMO – Più che confusionari gli attacchi del Palermo che soltanto in un’occasione hanno rischiato di trovare la via del pari con Alberto Gilardino che al 15′ su un preciso assist di Vazquez ha colpito al volo trovando però un super intervento di Padelli.

TRIS IMMOBILE – Dopo aver siglato il rigore del pareggio e aver propiziato la rete del 2-1 è stato ancora l’attaccante partenopeo a  scrivere il suo nome sul tabellino; dopo una strepitosa azione personale si è bevuto mezza difesa rosanero e ha superato Alastra con una conclusione in diagonale.

 

16 commenti

16 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuseppe Pipitone - 2 anni fa

    Perché noi abbiamo una squadra?a parte Vazqez e Gilardino gli altri sono calciatori? per me tutti da buttare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianni - 2 anni fa

    Lasciamo Zamparini alla sua disastrosa e presuntuosa gestione. Lui continua prenderci in giro e provocarci. Ci considera tifosi di serie B che non capiamo molto di calcio. D’altronde lui dice che (e qualche tifoso infedele lo ha confermato) essendo abituati a giocare tra serie B e serie C incontrando squadre come Battipagliese o Pro Cisterna, la serie A condotta in questo modo è il massimo a cui noi tifosi possiamo aspirare. Quindi abbiandoniamo lui ed il SUO PALERMO (IL nostro lo ameremo sempre e grideremo sempre FORZA PALERMO), lasciamolo da SOLO, non andiamo + allo stadio, almeno sarà lui solo a fare ridere tutta ITALIA.
    FORZA PALERMO SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vabbe' - 2 anni fa

    da un bel po’ di tempo non vedo piu’ commenti del tipo : siete contro la societa’…sempre a criticare…vedrete che Zamparini vi smentira’…andate a tifare per le altre squadre…ecc..Ecco, queste persone sappiano che questa situazione è anche colpa loro,perche’ hanno avallato in questi ultimi anni una dissennata svendita continua della societa’ calcio Palermo.Il mio disprezzo va prima a loro e poi a Zamparini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Louie15 - 2 anni fa

      Ma veramente saltano fuori tipo funghi ogni volta che vinciamo, come se di colpo la squadra fosse diventata il Real Madrid.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ciccio - 2 anni fa

    BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB GRAZIE EX PRESIDENTE DEL PALERMO A TE DI NOI NON TE NE FREGA NIENTE VERGOGNA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. trequattro - 2 anni fa

    VERGOGNA – ZAMPARINI – VERGOGNA. Questa è la politica del presidente che
    continua ad essere un gran megalomane, bugiardo e continua ad agire a
    discapito della squadra. Oggi si è vista una squadra allo sbando. Senza
    un vero allenatore – oh scusate, dimenticavo che l’allenatore si chiama
    Zamparini. Domani, sicuramente dirà a Ficarra e Picone di venire ad
    allenare la squadra. VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA. Sono deluso e non
    andrò più allo stadio e non sono solo ed oggi si è visto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ciccio - 2 anni fa

    Signori non tifosi continuate a ringraziare questo ex presidente anche per questa retrocessione imminente uomo VERGOGNOSO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Rosario Demma - 2 anni fa

    Salvezza e alla portata stagione da dimenticare zamparini nn puoi portare in b questa squadra così è se vuoi cambiare ancora allenatore devi dare almeno una garanzia ha noi tifosi cn un allenatore conosciuto e in questo momento me ne vengono 3 in mente LIPPI PRANDELLI oh delio Rossi x dare una specie di garanzia ha noi tifosi che pensiamo tutti che vuoi il Palermo in b devi dare una svolta è farci credere che tu nn centri nnt

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. sandrus - 2 anni fa

    domani MZ vorra’ 25milioni di euro per ALASTRA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. mistero - 2 anni fa

    Gonzalez in tribuna fino a fine campionato please!!!! Abbiamo lasciato fuori per scarso impegno Rigoni e Daprelà, mentre abbiamo lasciato questo giocatore che è un vera e propria disgrazia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nick - 2 anni fa

      quella è stata una pagliacciata ha fatto fuori quelli che aveva nel libro nero perchè ce ne erano almeno altri 8 che in quella partita avevano fatto ridere tra cui il suo pupillo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. nick - 2 anni fa

    il commento finale è che una squadra che con iachini e qualche onesto rinforzo si poteva salvare facilmente adesso per colpa delle manie di protagonismo con scelte scellerate in panchina e del rifiuto di fare acquisti seri di mz pensando solo ed esclusivamente a ragazzini da rivendere rischia seriamente di retrocedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. thenewdayrising - 2 anni fa

    Mai visti giocatori ridere e scherzare con gli avversari a partita in corso.
    Addirittura Sorrentino che abbraccia tutti uscendo!
    Partita appattata per il ritorno di Iachini, vergognoso.
    Zamparini vendi tutti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nick - 2 anni fa

      tu sarai tifoso di mz perchè certe cose non si possono leggere
      ma poi zamparini vendi tutti?ma perchè ogni anno che fa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Giuseppe Pipitone - 2 anni fa

    Che schifo di squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Giuseppe La Vara - 2 anni fa

    Nulla da fare per un Palermo spento ed evanescente. Il Toro ha meritato contro una squadra senza allenatore. Alla lunga le scelte societarie, specie se sciagurate, pagano dazio. Gli unici da salvare l’immenso Vazquez (fuori posto in questa squadra) e il Gila, tutti gli altri, con l’eccezione del giovane Alastra, assolutamente insufficienti. Ma noi tifosi crediamo sempre nella salvezza e,aspettando Iachini, Forza Palermo sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy